BORGETTO. IN ARRIVO BAMBINI DELL’ABRUZZO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

BORGETTO. IN ARRIVO BAMBINI DELL’ABRUZZO

Una vacanza per dimenticare i terribili giorni del sisma. E’ quello che si propone di fare un soggiorno riservato a dieci bambini di Scoppito, comune in provincia di L’Aquila, a cui l’Amministrazione Comunale di Borgetto offrirà ospitalità da oggi (giovedi 3) fino al 10 settembre. L’iniziativa, fatta propria dalla giunta comunale guidata dal sindaco Giuseppe Davì, è stata proposta dall’Assessore ai Servizi Sociali, Vito Riina. Un’occasione utile alle giovani vittime del sisma dello scorso aprile per familiarizzare e fare amicizia con dieci bambini di Borgetto. “Abbiamo voluto dare ospitalità – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Vito Riina – ad alcuni bambini di una delle tante località colpite dal sisma del 6 aprile 2009. Insieme ad alcuni bambini di Borgetto trascorreranno una settimana di vacanza all’insegna dello svago, del divertimento, del piacere dello stare insieme, e soprattutto, all’insegna della serenità e della spensieratezza. Sarà un momento di socializzazione  – si augura Riina – che tenterà, almeno per pochi giorni, di rimuovere il ricordo della tragedia che ha colpito nel profondo una popolazione che con enormi sacrifici e spirito di rinascita sta cercando di recuperare le gravissime perdite che tutto il Mondo, sgomento, ha potuto vedere. Il tutto – conclude l’Assessore – sarà realizzato sotto l’occhio vigile della Protezione Civile di Borgetto e la Protezione Civile di Scoppito, le quali hanno collaborato fattivamente per la realizzazione di questa iniziativa”.  
L’arrivo del volo, che porterà i dieci bambini abruzzesi a Borgetto, è previsto stasera per le ore 22.00, all’aeroporto Falcone e Borsellino di Punta Raisi. Ad attenderli, oltre all’Assessore Vito Riina, ci sarà tra gli altri anche il Sindaco Giuseppe Davì. “La nostra comunità  – afferma il primo cittadino di Borgetto – vuole dare un segno tangibile di vicinanza alla popolazione abruzzese, colpita profondamente da un’immane calamità e vuole nello specifico far sì che alcuni bambini in rappresentanza dell’intera popolazione d’Abruzzo, possano trascorrere una vacanza fianco a fianco con i nostri bambini per un momento non solo di socializzazione e di svago ma possibilmente anche di istruzione e cultura, visto che illustreremo loro la nostra storia e i monumenti più rappresentativi del territorio. Questo sentimento di solidarietà  – prosegue Giuseppe Davì – scaturisce da un Consiglio Comunale straordinario successivo all’evento catastrofico che ha registrato l’autotassazione di tutti i Consiglieri Comunali di Borgetto in favore delle popolazioni d’Abruzzo e, contestualmente, la decisione di intraprendere successive azioni umanitarie destinate alle vittime del terremoto. Coglieremo questa opportunità  – afferma il Sindaco – per portare a termine ciò che abbiamo iniziato lo scorso 21 giugno in occasione della giornata denominata “WE LOVE BOOKS” (una raccolta di libri per la biblioteca comunale, parte integrante del progetto culturale “NONSOLOMAFIA”) durante la quale ospitammo il gruppo delle “CREATIVE PER L’ABBRUZZO” che proprio nel nostro comune hanno raccolto dei fondi da destinare al popolo terremotato. Durante il soggiorno-vacanza  – spiega ancora il primo cittadino di Borgetto –  la responsabile del gruppo delle “Creative” consegnerà nelle mani dei rappresentanti di Scoppito un assegno destinato alla sede abruzzese della Caritas, quale contributo spontaneo che Borgetto vuole offrire ai fratelli abruzzesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.