CASTELLAMMARE DEL GOLFO. AL VIA SOSTEGNO ECONOMICO PER AFFITTO E ASSISTENZA DOMICILIARE – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. AL VIA SOSTEGNO ECONOMICO PER AFFITTO E ASSISTENZA DOMICILIARE

Bando di concorso per il sostegno economico agli inquilini bisognosi, pubblicato dall’assessorato ai Servizi Socio-Assistenziali di Castellammare del Golfo, guidato da Antonia Maria Maniaci. Possono accedere al contributo i cittadini che hanno un contratto di locazione regolarmente registrato ed un reddito annuo, dell’intero nucleo familiare, non superiore a 11.532,56 euro, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione risulti non inferiore al 14%, o un reddito non superiore a 13.710,48 euro, corrispondente a quello determinato dalla Regione, per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, rispetto al quale l’incidenza del canone di locazione non risulti inferiore al 24%. Le domande dovranno essere presentate, in carta libera, sugli appositi moduli forniti dall’Ufficio Servizi Sociali, entro il 24 agosto. «Il contributo riguarda i canoni di locazione del 2008- dice l’assessore ai Servizi Sociali, Antonia Maria Maniaci- il Comune, in fase di istruttoria delle domande e della formazione della graduatoria, svolgerà accertamenti sulla validità delle condizioni che determinano il punteggio. In ogni caso, prima dell’erogazione del contributo, accerteremo la permanenza dei requisiti». Scade oggi, invece, il progetto di pubblica utilità per cittadini in condizioni di disagio economico, pubblicato sempre dall’assessorato ai Servizi Sociali. I cittadini con un reddito familiare inferiore a 12.911,43 euro, che hanno i requisiti del regolamento comunale dei servizi sociali, hanno la possibilità di essere inseriti in progetti di pubblica utilità per servizi quali custodia, tutela e manutenzione di strutture comunali e potatura del verde pubblico, servizi di tutela ambientale e di quartiere, servizi ausiliari. Per il progetto di pubblica utilità, i cittadini che si trovano in condizioni di disagio economico, lavoreranno tre ore al giorno, per 5 giorni settimanali, per complessive 90 ore lavorative ed un compenso totale di 450 euro. L’assessore ai Servizi Sociali, Antonia Maria Maniaci, ha anche predisposto il servizio di assistenza domiciliare per 70 anziani. Potranno fruire del servizio tutti i cittadini non autosufficienti o parzialmente autosufficienti, di età superiore a 64 anni. Tra tutte le domande di assistenza domiciliare pervenute al Comune, sarà redatta la graduatoria, valida un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.