TERRASINI. SCOPERTA UNA DISCARICA ABUSIVA. IN MANETTE UN PREGIUDICATO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

TERRASINI. SCOPERTA UNA DISCARICA ABUSIVA. IN MANETTE UN PREGIUDICATO

I Carabinieri delle Stazioni di Cinisi e Terrasini hanno tratto in arresto un pregiudicato di 37 anni, recidivo per essere già stato denunciato in passato, dagli stessi militari dell’Arma, per aver gestito una discarica abusiva in un terreno di sua pertinenza.

Allora, circa 2 anni fa, non era ancora entrata in vigore la normativa che, nel recente mese di gennaio, ha decretato lo stato di emergenza rifiuti nella provincia di Palermo, estendendo le regole già applicate precedentemente per la Regione Campania.

A seguito di monitoraggio delle zone del territorio, soprattutto quelle di periferia, che normalmente vengono utilizzate come discariche, perché lontane dai centri abitati, i militari hanno predisposto un apposito servizio di osservazione, per cercare di individuare gli autori degli illeciti versamenti.

Così stamattina, alle prime luci dell’alba, un camion sospetto di grosse dimensione, carico di materiale di risulta, “scortato” da un’altra autovettura che precedeva, ha fatto scattare il dispositivo messo in atto dagli investigatori.

Immediatamente i Carabinieri sul posto hanno allertato i colleghi delle vicine caserme, che sono sopraggiunti dopo qualche minuto.

Il tempo necessario a seguire il mezzo cassonato che giungeva in una delle parti più remote, in mezzo ad un parco alberato attraversato dal torrente “Nocella”, una vera oasi verde, dove TEMERISSA Espedito, pregiudicato disoccupato di Terrasini, aveva riversato il suo carico di rifiuti, materiale di risulta dei cantieri edili ove opera la ditta di costruzione di cui è titolare la convivente, O.M., 45enne incensurata, che è stata anche essa denunciata per lo stesso reato.

I rifiuti ammontavano a circa 11 tonnellate, di cui buona parte in eternit ed altri materiali altamente tossici e nocivi, con il rischio ancora maggiore che potessero venire inquinate anche le falde del vicino corso d’acqua.

Ad essere denunciato anche F.S., 20 enne dipendente della ditta di costruzioni, che aveva fatto da staffetta al camion di rifiuti.

Il processo per direttissima verrà celebrato domenica mattina, essendo domani giorno festivo, dinanzi alla competente A.G. di Palermo.

Qui di seguito i dati riepilogativi forniti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo, che dall’inizio dell’anno ad oggi non hanno mai abbassato la guardia anzi rafforzando i controlli nella specifica materia di inquinamenti ambientali e nello specifico illeciti smaltimenti di rifiuti pericolosi e nocivi alla salute pubblica:

EMERGENZA RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI PALERMO

ATTIVITA’ DI CONTRASTO DAL 02/02/2009 AL 24/04/2009

PERIODO

PERSONE

DENUNCIATE

PERSONE

ARRESTATE

SEGNALAZIONI AD OPERA DI IGNOTI

FEBBRAIO

56

1

51

MARZO

49

2

9

APRILE

17

1

2

TOTALE

122

4

62

 

AUTOMEZZI

SEQUESTRATI

DISCARICHE SEQUESTRATE

MATERIALE DI VARIO GENERE

 

7

11

Quintali  11356

 

DI CUI:

PARI AD UNA SUPERFICIE DI            MQ. 37847

 

 

N. 3 AUTOCARRI

 

 

 

N. 2 MOTOAPI

 

 

 

N. 2 AUTOVETTURE        (OPEL ASTRA – BMW 316)

 

 

 

LOCALI SEQUESTRATI

 

 

 

NR. 1 AUTOCARROZZERIA

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.