Gio. Gen 23rd, 2020

Carini, ad imbrattare di vernice la fontana sono state due ragazzine

Inchiodate dalla videosorveglianza le responsabili dell’azione vandalica perpetrata ieri sera nel pieno centro storico di Carini. Si tratta di due ragazzine, immortalate mentre imbrattavano di vernice la fontana monumentale di piazza Duomo. Immediato lo sfogo del primo cittadino che ha pure individuato e ringraziato le persone che nottetempo hanno provveduto a rimuovere la scritta. “L’atto vandalico di ieri sera – scrive il sindaco Giovì Monteleone – è emblematico di una situazione ,non solo delinquenziale ,ma di degrado culturale e sociale ancor più allarmante perché dalle registrazioni effettuate dal sistema di Videosorveglianza si evince che l’imbrattamento della fontana è stato compiuto da due ragazzine in tarda serata alla presenza di parecchi passanti in piazza che hanno seguito la bravata senza intervenire. Il fatto che il sistema di Videosorveglianza abbia individuato chi ha imbrattato paradossalmente non mi entusiasma perché quando una società affida agli occhi elettronici la propria tutela invece di usare gli occhi umani , che invece rimangono ciechi e insensibili , per un sindaco di una comunità rappresenta una sconfitta. Quindi ignoranza associata a disprezzo della casa pubblica , visti anche alcuni commenti sui social network conditi da accuse infondate alle istituzioni , che minano le basi della convivenza civile. Per fortuna in questo buio totale c’è uno squarcio di luce : due carinesi che amano il territorio alla smania di smanettare sulla tastiera hanno preferito utilizzare spugna e diluente e sono intervenuti immediatamente per evitare il peggio iniziando un’opera di ripristino completata stamattina dai nostri operai comunali .
A Daniele Lo Piccolo e a Danilo Lo Iacono un grazie sentito a nome della Amministrazione Comunale e della comunità carinese che rappresento.
(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.