Lun. Dic 9th, 2019

Terrasini, l’ufficio circondariale marittimo ha festeggiato Santa Barbara

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini ha festeggiato stamani Santa Barbara, protettrice della marina militare e dei vigili del fuoco. Alla presenza delle autorità civili e militari, una Santa messa è stata celebrata in Chiesa Madre dall’Arcivescovo di Monreale Monsignor Michele Pennisi e dall’arciprete del paese Don Renzo Cannella, quale momento di preghiera e fraternità dedicato a tutti i militari impegnati nella sede cittadina della guardia costiera guidata dal Tenente di Vascello Cosimo Tagliente e in ricordo di quanti hanno dato la vita durante il servizio. Santa Barbara si  festeggia il 4 dicembre perché in questa data nel 306 morì martire, torturata secondo la leggenda con il fuoco. E per questo viene invocata contro la morte improvvisa per fuoco, contro i fulmini e le esplosioni. Esplosivi e armi vengono tenuti in depositi che si chiamano, non a caso, “santabarbara”. È anche la patrona di artificieri, Vigili del fuoco, minatori, marinai, artiglieri, architetti, ingegneri ambientali, muratori, campanari, ombrellai. Come protettrice dei Marinai della Marina Militare, un’immagine della Santa viene sempre posta nei depositi munizioni delle Unità Navali e delle caserme.  Il 4 dicembre a bordo delle Unità Navali della Marina Militare, secondo la tradizione, si dona un fascio di rose rosse al 1º Direttore del Tiro di bordo. È tra le Sante più venerate al mondo, specie in sud America, Asia, Europa e Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.