Lun. Dic 9th, 2019

Balestrate, casalinga partinicese danneggia l’auto dell’ex, denunciata

Casalinga partinicese finisce nei guai dopo aver minacciato e danneggiato l’auto dell’ex. La donna, secondo quanto è stato ricostruito, non si era rassegnata alla fine del rapporto con il fidanzato e ha deciso di fargliela pagare. Armata di coltello ha minacciato e cercato di aggredire l’ex compagno e l’a ttuale partner. E non contenta di ciò ha anche danneggiato l’a ut ovettura dell’ex. La casalinga E. L. (queste le sue iniziali), 33 anni, nata a Palermo ma residente a Partinico, con precedenti di polizia, è stata denunciata all’autorit à giudiziaria dai carabinieri della compagnia di Partinico, coordinati dal capitano Marco Pisano . Per lei l’accusa è di minaccia aggravata e danneggiamento. La donna è stata indagata a seguito di una denuncia–querela sporta dal suo ex compagno V. G. (le sue iniziali), meccanico partinicese, di 46 anni, incensurato e da S. A., di 33 anni , anche lei di Partinico, attuale compagna del meccanico. La vicenda è accaduta a Balestrate nella notte di lunedì scorso. La casalinga si sarebbe recata a Balestrate dove si trovavano l’ex fidanzato e la sua attuale compagna. E quando li ha visti insieme in preda ad uno stato d’ira si è scagliata contro di loro. Prima avrebbe infierito contro l’a ut o m o b i l e dell’uomo, causando dei graffi alla carrozzeria, presumibilmente con il coltello. Non contenta ha rotto i tergicristalli. Quindi, sempre in preda ad una sorta di delirio passionale per quell’amore andato in frantumi senza possibilità di recupero, si è scagliata contro la coppia, impugnando un coltello con una lama lunga 22 centimetri, poi sequestrato dai carabinieri. La casalinga ha minacciato e tentato di aggredire l’ex fidanzato e l’a ttuale compagna, ma non si è spinta oltre le minacce, gli improperi e gli insulti. Per fortuna si è trattato solo di un tentativo di aggressione. Scampato il pericolo la coppia è corsa alla stazione dei carabinieri per sporgere denuncia contro la casalinga che adesso dovrà rispondere di diverse accuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.