Mar. Ott 15th, 2019

Cinisi, accordo tra Regione ed ex Provincia sul casolare del delitto Impastato (Video)

Raggiunto l’accordo, tra Regione ed ex Provincia di Palermo, sul futuro del casolare di Cinisi in cui il 9 maggio del 1978 venne assassinato dalla mafia  Peppino Impastato. Il tavolo di lavoro convocato a Palazzo d’Orléans dal governatore Nello Musumeci è servito a stabilire che,  la Regione esproprierà il casolare, mentre la Città metropolitana procederà al recupero del bene per la sua fruizione. Alla riunione  hanno partecipato anche i rappresentanti del Comune di Cinisi e delle associazioni che mantengono viva la memoria del militante di democrazia proletaria ucciso per le sue denunce contro Cosa Nostra e il malaffare politico attraverso Radio Aut. Nei giorni scorsi era scoppiata la polemica tra i due enti che avevano approvato due progetti analoghi con il rischio che uno vanificasse l’altro.  Da qui l’intervento del sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo, che ha chiesto la convocazione di un tavolo tecnico per raggiungere l’accordo; lo stesso verrà formalizzato attraverso un Protocollo di intesa che Regione Siciliana, Città metropolitana e Comune di Cinisi firmeranno nei prossimi giorni”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.