Gio. Ott 17th, 2019

Capaci, in tre ai domiciliari per sequestro di persona, violenza e lesioni

Con l’accusa di sequestro di persona,  violenza privata e lesioni personali arrecate ad un 24enne che risiede da poco a Capaci,  tre palermitani sono finiti agli arresti domiciliari. I Carabinieri della locale stazione hanno eseguito le misure cautelari disposte dalla Procura di Palermo nei confronti di Domenico Lo Verso, 27 anni, Alessio Tomaselli, 25 anni, e Vincenzo Mira, 42 anni. Ai tre vengono contestati reati che, gli stessi, avrebbero commesso in pieno giorno, davanti a decine di passanti, lungo corso Domenico Sommariva.  Insieme avrebbero aggredito il giovane, caricandolo con forza sulla loro auto per condurlo in una località sconosciuta. La vittima sarebbe stata successivamente liberata a Palermo. Al provvedimento restrittivo notificato agli indagati, i militari sono  giunti grazie alla denuncia sporta dal sindaco di Capaci Pietro Puccio che lo scorso 20 luglio aveva assistito alla scena. Avviate le indagini, i carabinieri hanno potuto riscontrare la veridicità dell’accaduto grazie alle registrazioni di alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona che hanno ripreso l’increscioso episodio. Uno sguardo di troppo e qualche avance alla donna dell’amico: sembrerebbero queste le ragioni che hanno fatto scattare la spedizione punitiva nei confronti del ventiquattrenne aggredito e sequestrato per qualche ora, ma i contorni della vicenda   restano tutti da chiarire perché la vittima, non avrebbe collaborato con le forze dell’ordine nonostante l’aggressione subita. Inoltre, sia le tre persone finite agli arresti domiciliari che, il giovane sequestrato, avrebbero alle spalle precedenti penali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.