Dom. Set 22nd, 2019

Buco da 30 milioni all’ex Provincia di Palermo, condannato il truffatore

Diventa definitiva la condanna nei confronti di Graziano Campagna, fondatore della Ibs Forex. Deve scontare cinque anni e dieci mesi di carcere. La Cassazione, infatti, ha  respinro il ricorso della difesa e rinviato alla Corte di appello di Milano soltanto per stabilire le pene accessorie.

Nella bancarotta e nella truffa ordita dalla finanziaria di Como finirono anche i soldi dell’ex Provincia Regionale di Palermo che si costituì parte civile al processo contro Campagna con l’assistenza legale  dell’avvocato Raffaele Bonsignore. Quasi 30 milioni di euro delle casse di Palazzo Comitini sparirono nel nulla dopo essere stati investiti in operazione di finanza creativa. Soldi mai più recuperati dall’Ente. La finanziaria di Campagna, originario di Ariano Irpino, fallì nel 2009 lasciando un buco da 60 milioni. Di mezzo non c’erano soltanto i soldi di Palazzo Comitini, ma anche di tanti piccoli risparmiatori.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.