Gio. Ott 17th, 2019

Partinico, anziano prende cane a vangate provocandone la morte, denunciato

La crudeltà umana ha posto fine alla vita di Ruth, una cagnolina randagia che viveva libera tra le campagne di Partinico. E’ stata incaprettata, presa a vangate e cosparsa di benzina da un’ultraottantenne colto sul fatto da un vicino di casa che, ha lanciato l’allarme e l’ha   immortalato con video e foto. Sono stati gli animalisti della zona che hanno recuperato la cagnetta per trasportarla  di corsa in una clinica veterinaria. A cercare di salvare disperatamente la vita a Ruth è stato Salvatore Libero Barone, che ha immediatamente trasportato la cucciola in una clinica veterinaria. Sui social, ha puntualmente aggiornato tutti sulle condizioni del cane, fino al decesso. Le ferite erano troppo gravi e poche ore dopo il sofferto ricovero, Ruth purtroppo è morta.  Le foto dell’uomo hanno già fatto il giro dei social, tantissimi i post di dolore e indignazione per quello che è successo.   Le associazioni animaliste, che chiedono giustizia con tutte le loro forze per Ruth, hanno sporto denuncia e le indagini dei carabinieri di Partinico sono state avviate. L’autore di questa barbaria ha un nome e un indirizzo e le associazioni animaliste hanno deciso di presentare formale querela contro chi si è reso responsabile dell’ennesima atrocità commessa senza motivo nei confronti di un povero animale che scodinzolava e faceva le feste a chiunque gli si avvicinasse per ricevere una carezza. L’ associazione Animalisti Italiani auspica che chi si è macchiato di questo crimine inaudito venga severamente punito e lancia un appello al nuovo Governo Nazionale affinchè  inasprisca al più presto le pene nei confronti di questi soggetti che, il più delle volte restano impuniti. Chiedono giustizia e annunciano battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.