Gio. Ott 17th, 2019

Montelepre, con la Tavolata del paese stasera si concludono i Giochi di Rione

Si concluderà questa sera, a Montelepre la stagione dei Giochi di Rione, che per tutta l’estate ha coinvolto quasi 500 persone tra adulti, anziani, giovani e bambini. L’ultima sfida sarà la gara di cucina. Ogni rione ha avuto un budget economico messo a disposizione dal Comune per l’acquisto degli ingredienti. I Rioni prepareranno un menù per 300 persone di piatti tipici, costituito da caponata, schiacciata, timballo di pasta con le sarde e pasta all’antica. I piatti verranno preparati a casa dalle signore e dai signori del quartiere, che si riuniranno  condividendo le ricette che meglio rappresentano la tradizione monteleprina. I piatti verranno degustati da una Giuria di settore che è stata selezionata dall’Associazione Arca,  insieme all’Amministrazione comunale. Ne fanno parte  il Presidente della Condotta Slow Food di Palermo Mario Indovina, l’Assessore alla Cultura Salvatore Purpura, lo chef e professore di cucina Marcello Chiaramonte, lo chef stellato Giuseppe Costa ed il Presidente dell’Associazione ACPP chef Carmelo Dalfino. L’associazione A.R.C.A., che sta coordinando quest’ultima sfida, ha già fatto avere ai Rioni i criteri di valutazione dei piatti sui quali la Giuria si baserà. Dopo la degustazione dei giudici si darà il via alla cena del paese, preparata dai quattro Rioni. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Maria Rita Crisci farà allestire lungo il corso principale una  Tavolata  di 16 metri. Per la Tavola del Paese verranno utilizzate solo stoviglie compostabili, acquistate e fornite per l’evento dalla ditta AGESP che a Montelepre gestisce  il servizio di raccolta rifiuti, grazie alla sensibilità della dirigente dell’azienda Silvia Bongiorno.  L’obiettivo è quello di concludere i Giochi di Rione mettendo attorno alla stessa tavola tutti i cittadini che in questi mesi si sono sfidati nelle diverse competizioni, affinché essi possano condividere una serata di buon cibo e tanta musica. Suoneranno sul palco di Piazza Ventimiglia : Sal Pizzurro & i Satarìa. Il noto trombettista monteleprino Sal Pizzurro e il suo gruppo musicale renderanno omaggio alla canzone italiana degli anni ’30, ’40 e ’50 rivisitata in chiave squisitamente moderna con un repertorio che abbraccia Buascaglione, Louis Prima e Kramer. Nel corso della serata il sindaco  Crisci premierà sul palco i quattro Rioni Junior “Vadduni”, “Flora”, “Vutata o Mulino” e “Matrice”, assegnando a tutti i bambini che hanno partecipato alle competizioni  degli attestati di partecipazione ed una coppa per ciascun Rione Junior. Verranno poi premiati tutti i concorrenti che si sono classificati al primo posto nelle diverse sfide e verranno invitati a salire sul palco.

Al momento la classifica provvisoria vede il Rione “Vutata o Mulino” al primo posto con 47 punti, il Rione “Matrice” al secondo posto con 43 punti, il Rione “Flora” al terzo posto con 38 punti ed il Rione “Vadduni” all’ultimo posto con 37 punti. Con la gara di cucina verranno assegnati 5 punti al primo classificato, 3 punti al secondo classificato, 2 punti al terzo classificato e 1 punto all’ultimo classificato. Dopo la gara di cucina, verrà proclamato, quindi, il vincitore assoluto  al quale verrà assegnato il Palio del Rione dell’Anno. L’Amministrazione ringrazia tutte le Associazioni che hanno collaborato  all’organizzazione della manifestazione:  “Passione Vespa Montelepre”,  “Runners”, “Europa”, “Arca”,  “Proloco” ,  “Consulta Giovanile Comunale”,   “Auser”, “Amadeus”, “Armiggiusi” , “Matti da Riciclare” e “Bersaglieri”. L’obiettivo della Giunta Crisci è stato quello di favorire,  in questi mesi,   la partecipazione attiva della comunità monteleprina alla vita culturale e ricreativa del paese, creando momenti di unione, di condivisione delle tradizioni e della cultura locale e realizzando percorsi di integrazione tra le diverse generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.