Gio. Ott 17th, 2019

Alcamo, a giorni riapre il campo immigrati per la vendemmia, sarà gestito da una coop.

Verrà gestito da una cooperativa, quest’anno, il campo immigrati allestito nella palestra comunale “Palazzello” di Alcamo per accogliere quanti saranno impegnati nell’attività della vendemmia. La gara è stata aggiudicata per circa 8 mila e 600 euro al Consorzio Umana Solidarietà scs.  Per un mese dovrà garantire assistenza agli stranieri con regolare permesso di soggiorno. A giorni l’apertura del campo che potrà ospitare un  massimo di 70 extracomunitari, a cui dovrà essere fornito l’alloggio, un pasto al giorno e servizi igienici.   L’ufficio di Servizio sociale del Comune di Alcamo ha la facoltà di effettuare il controllo sulla gestione del campo mentre l’ente gestore si impegna ad effettuare la registrazione degli ospiti e fornire al commissariato di polizia e al Comune il report giornaliero con le presenze e i nuovi ingressi, fornendo appositi tesserini plastificati agli ospiti. In particolare agli extracomunitari sarà garantito: materiale igienico sanitario, quindi farmaci, detergenti per l’igiene personale, ed inoltre piatti, posate e bicchieri , tovaglioli, sacchi per la spazzatura, carta igienica ed altro materiale simile; servizio ambulanza con autista e soccorritore; servizio sorveglianza; servizio pulizia e disinfestazione; e per l’appunto la distribuzione giornaliera di un pasto. Ogni ospite dovrà versare all’ente gestore 2 euro al giorno per il pernottamento all’interno del campo, dietro rilascio di apposita ricevuta, che saranno utilizzata per il rimborso spese in favore dell’associazione di volontariato che affiancherà il Consorzio. Il campo resterà aperto ogni giorno dalle 17 alle 8 del mattino successivo, per un totale di 15 ore. In capo all’ente gestore anche il controllo della regolarità del permesso di soggiorno in stretto raccordo con le autorità di polizia locale.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.