Gio. Ott 17th, 2019

Capaci, il comune dichiara lo stato di emergenza climatica ed ambientale

L’Amministrazione comunale di Capaci, guidata dal Sindaco Pietro Puccio ha ufficialmente dichiarato lo stato di “emergenza climatica ed ambientale”, approvando in Giunta  una serie di interventi con i quali si vuole dare il proprio contributo per contrastare le conseguenze del grave fenomeno, arrivato pericolosamente ad un punto di non ritorno. Capaci è tra i pochi comuni italiani che ha deliberato in tal senso. L’iniziativa segue una serie di provvedimenti che, lo stesso esecutivo, ha già adottato, per sensibilizzare l’opinione pubblica a salvaguardare l’ambiente. Come ad esempio  le ordinanze che vietano l’uso della plastica monouso, l’utilizzo e l’abbandono di nastri colorati e palloncini di gomma  in tutto il territorio comunale. E ancora, l’avere istituito le spiagge smoke free e il servizio di car sharing. Inoltre, la Giunta Puccio ha aderito allo sciopero per il futuro degli scorsi 5 marzo e 25 maggio.  “Nello spirito di Agenda 2030 – dice il sindaco Pietro Puccio –  il programma dello sviluppo sostenibile globale  delle Nazioni Unite, un ruolo centrale  spetta agli enti locali e la nostra Amministrazione è pronta ad accogliere l’invito a fare la propria parte nell’ambito del proprio territorio, lanciando campagne di sensibilizzazione ambientale e mettere in pratica politiche che favoriscano lo sviluppo sostenibile”. Con questa nuova delibera, la giunta  si impegna ad attuare ogni sforzo possibile, in relazione alle competenze del proprio Comune a contenere l’aumento della temperatura globale entro 1,5°C, offrendo il proprio contributo al contrasto dello stato di emergenza climatica e ambientale. Per riuscirci, il Comune di Capaci si impegna a promuovere delle linee guida che mirano alla tutela ed alla salvaguardia ambientale, attraverso il coinvolgimento attivo delle scuole, di associazioni, cittadini ed attività produttive.   Tra le iniziative da portare avanti quella di favorire l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti urbani, anche lavorativi, sviluppando la rete di piste ciclabili,  e favorire anche l’utilizzo dei mezzi pubblici sia urbani che extraurbani.  Infine, il 21 novembre, in occasione della Festa dell’albero, il Comune di Capaci pianterà mille alberi in aree pubbliche e private, oltre ad istituire il premio “Capaci per un mondo migliore”, da assegnare a chi si distinguerà per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente  e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.