Gio. Ott 17th, 2019

Terrasini, il sindaco Maniaci ringrazia l’ex comandante dei carabinieri Giuseppe Balducci

Dopo tre anni alla guida della locale Stazione dei Carabinieri, il Comandante Giuseppe Balducci lascia Terrasini. Nominato Sottotenente dei Carabinieri, Balducci frequenterà per due anni un apposito corso di formazione e aggiornamento presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma prima di riprendere la sua attività sul territorio. “A nome mio personale, dell’Amministrazione e dell’intera Collettività Terrasinese – dice il sindaco Giosuè Maniaci –  intendo esprimere sinceri ringraziamenti e gratitudine al Maresciallo Giuseppe Balducci per l’impegno profuso e per l’importante attività svolta a beneficio della sicurezza del nostro paese. Il Comandante Balducci  ha dimostrato speciali doti umane che lo hanno portato ad esercitare il compito a lui assegnato con la fermezza conseguente non solo all’autorità ma anche al consenso che la popolazione terrasinese gli ha da subito riconosciuto per la dimostrata  autorevolezza di uomo e di ufficiale dello Stato. Oltre all’impegno professionale, ha mostrato costante dedizione nel controllo minuzioso del territorio, attenzione alla tutela delle tradizioni di questo territorio ed alle esigenze dei meno abbienti, collaborando con lealtà con l’Amministrazione Comunale e dando prova di grande senso delle Istituzioni. Ringraziamo, quindi, il Maresciallo Giuseppe Balducci per l’ottimo lavoro svolto in qualità di Comandante della Stazione dei Carabinieri di Terrasini – conclude il primo cittadino –  gli manifestiamo l’affetto dell’intera Comunità locale, per la quale è stato valido  punto di riferimento, e gli auguriamo un proficuo e luminoso prosieguo della sua carriera e della sua attività a presidio del territorio nazionale”.

                                                                                                   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.