Gio. Ott 17th, 2019

Isola delle Femmine, due sub perdono la vita durante un’immersione, di cui uno disperso

Avevano affittato un gommone al porto Isola delle Femmine erano usciti in mare per esplorare uno dei due relitti che giacciono sul fondale marino al largo dell’isolotto: il junkers 52, l’aereo tedesco della seconda guerra mondiale in parte interrato sul fondale, a circa 50 metri di profondità e che ormai funge da tana a numerose specie di fauna marina. Purtroppo, la loro esplorazione a circa un miglio dalla costa si è trasformata in tragedia. Due sub palermitani, hanno perso la vita questa mattina, nello specchio d’acqua di Isola delle Femmine. Il primo, Antonino Aloisio, di 56 anni, sarebbe riemerso e riportato sulla banchina da  un terzo uomo, un amico dei due che era rimasto a bordo del natante noleggiato; quest’ultimo ha lanciato l’allarme e fatto scattare le ricerche del secondo sub, di cui si sarebbero perse le tracce. Giuseppe Migliore, di 50 anni, non sarebbe più riemerso dagli abissi ed attualmente sono in corso le operazioni di ricerca e recupero condotte dall’equipaggio delle motovedette della Capitaneria di Porto  di Palermo e Mondello  e dai sommozzatori del Corpo dei Vigili del Fuoco. Sulla banchina del porticciolo isolano anche i carabinieri della locale stazione e il medico legale, per accertare cosa sia accaduto ed abbia provocato la morte di Aloisio e, quella dell’amico ancora disperso. Nel tratto di mare in cui è avvenuta la tragedia, si immergono spesso sub esperti insieme a chi conosce bene l’area del fondale,  per poter vedere da vicino il relitto aereo e, ancora un po’ più al largo, a circa 90 metri di profondità la nave Loreto risalente agli anni 40 che affondò in seguito ad un attacco da parte del sommergibile britannico Unruffled. Non è chiaro agli investigatori se Aloisio e Migliori fossero nuovi a tali imprese sott’acqua e che, quindi, l’inesperienza, possa averli portati alla morte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.