Gio. Ott 17th, 2019

Denunciato gestore lido a Terrasini, multato titolare solarium ad Isola delle Femmine

"200804111710 ARCIEBBRCGA provenienza CentroDocumentazione 7"

Sono stati dei controlli amministrativi scrupolosi e che nulla hanno lasciato al caso quelli effettuati dalla Polizia di Stato nel corso dell’ultima settimana. I poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, in questo contesto, hanno passato al setaccio numerosi locali, in particolare della provincia palermitana dove, durante la stagione estiva, si riversano, per villeggiare,   numerosi vacanzieri metropolitani. I servizi sono stati improntati alla verifica dei requisiti di sicurezza, di igiene e salubrità delle strutture ispezionate, spesso prese d’assalto dagli utenti ed arbitrariamente riconvertite dai titolari a scopi e destinazioni diverse da quelli per cui erano stati pensati. All’esito dei controlli è emerso, per esempio come parecchi lidi e locali fossero stati trasformati in discoteche abusive, in dispregio delle autorizzazioni concesse. A Terrasini, in uno stabilimento balneare, i poliziotti hanno accertato che fosse stata organizzata una serata danzante. In questo caso l’illecito registrato è riconducibile alla mancata corrispondenza tra il numero di avventori consentito dalla licenza di pubblico spettacolo esibita, 299 utenti e quelli presenti effettivamente all’evento, ovvero circa 800, nonostante il titolare asserisse di aver staccato 280 biglietti per l’ingresso al prezzo di 20,00 euro comprensivo di consumazione. Non essendo state osservate le prescrizioni dell’autorità a tutela dell’incolumità pubblica, gli agenti hanno deferito il titolare all’Autorità Giudiziaria. Sono inoltre in corso accertamenti sul personale che svolgeva le mansioni di buttafuori. Proseguendo i controlli sul litorale, presso un solarium sul lungomare di Isola delle Femmine, gli agenti hanno verificato la somministrazione di cibi e bevande, effettuata in orario non consentito, motivo per cui e’ scattata una sanzione di 5.000,00 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.