Gio. Ott 17th, 2019

Camicie da Uomo: Guida di Stile completa

La camicia è sempre il capo d’abbigliamento protagonista di ogni outfit maschile. Qualunque sia lo stile o l’occasione in cui viene indossata, la camicia da quel tocco in più all’aspetto generale. 

Infatti, esistono numerosi modelli di camicie che, variando anche solo di pochi dettagli come ad esempio il colletto, i polsini, il tessuto o la fantasia, si adattano ad ogni tipo di outfit. 

Nel corso della storia della moda, si è andati incontro a un continuo sviluppo e a una grande evoluzione che ha progressivamente diversificato gli stili e i modelli di camicie.

È così che da abito per eccellenza dell’intellettuale borghese ottocentesco, la camicia è divenuta il pezzo forte di ogni outfit: sia sopra un blue jeans sia in un completo elegante sia ancora sopra dei bermuda estivi in un abbigliamento casual. 

In questa guida esamineremo i diversi stili delle camicie da uomo per capire quali sono i più indicati per ogni occasione e scegliere il brand più adatto al vostro stile (potete visionare le principali marche di camicie suddivise in ordine alfabetico a questo indirizzo https://www.kamiceria.it/marchi).

Le camicie per uno stile elegante

La camicia è un capo d’abbigliamento che è stato sempre utilizzato nel corso dei secoli, ma la tipologia che conosciamo noi è nata in un momento ben preciso: il XIX secolo, quando veniva indossata di frequente dagli intellettuali borghesi che ne hanno anche tramandato l’idea di abbigliamento elegante e di classe. 

Ecco perché ancora oggi il primo modello di camicia che ci viene in mente è proprio quello classico-elegante dal colore rigorosamente bianco. Quest’ultima è, infatti, è una delle caratteristiche principali della camicia elegante, oltre al tessuto morbido e traspirante e al colletto all’italiana o alla francese. 

Il colletto all’italiana deve essere scelto nel caso in cui si vuole indossare una cravatta, mentre il colletto alla francese è poco adatto a questo scopo ed è certamente più indicato per il cravattino o il papillon.

Le camicie per uno stile casual

Varietà di colore, tessuto leggero e naturale e vestibilità comoda sono le parole d’ordine per una camicia in stile casual. Naturalmente, si deve sottolineare che adottare uno stile casual non vuol dire vestirsi in maniera meno chic, ma è proprio l’esatto contrario. 

Infatti, con i giusti accorgimenti, e calibrando attentamente colori, tessuti e modelli, l’uomo casual può creare degli outfit davvero interessanti. In particolare, grande attenzione deve essere data alla scelta della camicia.

Il modello da prediligere è sempre il button-down, la scelta ideale per un look informale, ma anche il modello con colletto alla coreana è abbastanza in voga e di tendenza. 

Molti giovani ultimamente, però, prediligono anche per un look casual la camicia con il collo alla francese, molto più elegante e raffinato, in modo da creare un look alternativo e più contemporaneo.

Le camicie per uno stile business

In questo caso, la scelta del modello adeguato dipende anche dall’ambiente di lavoro in questione. 

Generalmente, però, la scelta prediletta per una camicia in stile business man è la camicia tradizionale con il collo all’italiana e dalle colorazioni tenui o pastello, come l’azzurro, il bianco, il violetto o i toni del beige. 

La forma del colletto allungata con le punte vicine tra loro, consente, infatti, di indossare questa camicia con una tradizionale cravatta stretta e dal nodo piccolo. Questa camicia non è, invece adatta, al cravattino o al papillon, sicuramente molto più eleganti e raffinati e non adatti all’occasione. 

Se i colori della camicia in questo caso sono sempre chiari e neutri, si può invece azzardare un pò di più con la fantasia della cravatta, abbinandone un modello dalle tinte più vivaci ma comunque sempre in linea con il look richiesto dall’ambiente lavorativo.

Le camicie per uno stile da cerimonia

Sebbene la camicia con collo alla francese sia un modello abbastanza raffinato, tanto da essere designata anche come camicia Windsor, perchè indossata sempre dal celebre duca con una cravatta dall’ampio nodo, in realtà essa non può considerarsi l’apice dell’eleganza e della formalità. 

In effetti, per un’occasione molto formale, come una cerimonia, il modello di camicia per eccellenza è quella con il collo diplomatico. Tuttavia, esistono diversi outfit che un uomo può indossare in un’occasione cerimoniale e ad ognuno di essi si deve necessariamente abbinare il giusto modello di camicia. 

In particolare, per i completi con ascot o papillon e per lo smoking, il sopracitato collo diplomatico è l’ideale. Se, invece, si vuole indossare la classica cravatta dal nodo ampio, sarebbe meglio optare per una camicia da tight con il collo inamidato. 

Infine, se si deve indossare il frac, è indispensabile una camicia dal collo alto e che abbia un secondo strato di tessuto cucito sul davanti. Nei completi eleganti da cerimonie è poi indispensabile fare attenzione ai dettagli, per questo ai polsini di ogni modello di camicia non devono mai mancare i gemelli

Inoltre, sono da considerarsi attentamente anche i tessuti, cercando di prediligere uno di ottima qualità e che non risulti trasparente una volta indossato. I più richiesti sono il Twill, il popeline e il piquet.

Una scelta davvero importante

Alla luce di questa breve rassegna, risulta quanto mai importante scegliere con cura la camicia poiché è da essa che spesso dipende tutto l’outfit di un uomo. 

Abbinare una camicia da cerimonia con dei bermuda sarebbe, infatti, un errore imperdonabile, così come sarebbe ugualmente un grosso sbaglio indossare una camicia con colletto alla coreana in una occasione formale.

Il modo migliore per azzeccare sempre gli abbinamenti giusti, è quello di pensare al risultato finale che si vuole ottenere, informarsi riguardo ai modelli adeguati per ogni stile e indagare, infine, le ultime tendenze in fatto di moda. 

In questo modo, i look con camicia, in qualsiasi stile, saranno sempre un grande e assicurato successo.