Lun. Set 23rd, 2019

Terrasini, sfruttamento disabile: testimone ritratta, indagato

E’ indagato per falsa testimonianza, insieme ad altre persone, un 85enne terrasinese, il quale ha ritrattato la propria posizione nel processo a carico di Giovanni Romano accusato di aver costretto la sua ex compagna, una giovane disabile,  a prostituirsi e,  condannato il mese scorso a sette anni dalla Corte d’Assise, dove non ha retto però l’ipotesi di riduzione in schiavitù della ragazza. Come scrive oggi il Giornale di Sicilia, l’anziano  F.L.C.  in aula, avrebbe ripetuto più volte di non conoscere la ragazza contrariamente a quanto messo a verbale davanti ai carabinieri in fase di indagini. In quella circostanza, l’ottantacinquenne affermò  di conoscere la donna e che l’imputato gli avrebbe proposto di avere rapporti sessuali a pagamento con lei.  Dichiarazioni avvalorate dai tabulati in cui  emergerebbero con evidenza i contatti tra il teste e la presunta vittima, che l’uomo avrebbe solo aiutato, consegnandole del cibo ma senza avere mai con lei rapporti sessuali. Il Presidente della Corte d’Assise Sergio Gulotta ha più volte ammonito l’anziano ricordandogli che la legge punisce le false testimonianze, ma il teste ha continuato a negare trincerandosi dietro un “non li conosco”.   La vicenda ruota attorno all’arresto di Giovanni Romano, 52 anni, finito in manette il 29 marzo del 2017 perché non solo avrebbe picchiato e segregato in casa la compagna disabile di 30 anni, ma l’avrebbe anche costretta a prostituirsi in cambio di cifre irrisorie o di sacchetti della spesa.   La ragazza sarebbe stata costretta a vendersi e a subire ogni sorta di maltrattamento per ben sei anni. Gli appuntamenti con i clienti sarebbero avvenuti sia a Partinico che a Cinisi e a Terrasini. Romano ha sempre respinto ogni accusa, sostenendo che la donna volesse solo vendicarsi perché lui l’avrebbe lasciata, ma la settimana scorsa è stato condannato a sette anni di reclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.