Mar. Ott 15th, 2019

Borgetto, percepiva reddito di cittadinanza e lavorava in nero: denunciato.

Un nuovo caso di furbetti del reddito di cittadinanza. Questa volta a finire nei guai due coniugi di Borgetto che sono stati denunciati dai carabinieri della locale stazione per omessa comunicazione delle variazioni di reddito, al fine di conservare i requisiti di accesso al reddito di cittadinanza. Ad essere denunciati all’autorità giudiziaria sono stati G.V., 51 anni e il marito N,M., di 56 anni. I militari dell’arma nel corso di un controllo finalizzato ad accertare eventuali abusi edilizi, hanno individuato l’uomo mentre eseguiva regolari lavori di manutenzione ordinaria all’interno di un’abitazione di terzi, a Borgetto. A seguito di successive verifiche amministrative i carabinieri hanno accertato che la moglie, beneficiaria dallo scorso mese di maggio del reddito di cittadinanza aveva omesso di comunicare all’Inps le variazioni di reddito del nucleo familiare che ora è abbondantemente arrotondato dall’attività lavorativa in nero di muratore , svolta saltuariamente dal marito. Quindi nella casse della famigliola entrava un importo complessivo pari a circa 1.330 euro. Da ciò la denuncia per i due coniugi, mentre la carta postamat che da il diritto agli acquisti di spesa e abbigliamento, è stata sottoposta a sequestro dagli stessi militari dell’arma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.