Mar. Ago 20th, 2019

Montelepre, bilancio 2019: l’opposizione interviene su dichiarazioni sindaco Crisci

“Abbiamo  avuto modo di ascoltare con molta attenzione quanto dichiarato dal sindaco di Montelepre, Maria Rita Crisci, sul bilancio appena approvato in Giunta e, riteniamo a buon diritto,  di rimarcare alcuni aspetti riguardanti in maniera particolare il punto inerente i tributi locali”. A scriverlo in una nota sono i Consiglieri Comunali di opposizione del gruppo consiliare Montelepre Diventerà Bellissima. “Con molta onestà intellettuale – si legge nel documento –  non vogliamo e non possiamo esprimere un giudizio affrettato in merito ad  un Bilancio deliberato appena 3 giorni fa.  Su un dato siamo concordi con  il primo cittadino, i tributi locali per l’anno 2019 rispetto al 2018 non aumenteranno ma è più corretto ribadire in maniera più dettagliata le motivazioni che conducono a tale risultato finale.  Vero è che l’Imu non aumenterà – scrivono i consiglieri nella nota – ma sarebbe stato ancor più corretto mettere in evidenza il fatto i monteleprini stanno già pagando l’Imu con l’applicazione dell’aliquota più alta e quindi è oggettivamente impossibile che possa ancora subire ulteriori variazioni al rialzo. Così come è vero che – prosegue l’opposizione .  che le tariffe del servizio idrico sono rimaste invariate ma sarebbe stato ancor più puntuale e preciso in questo caso ribadire che sono rimaste tali (senza quindi possibilità di aumenti o diminuzioni) soprattutto per la mancata redazione da parte dell’Amministrazione, del Piano Economico finanziario (né siamo in attesa da quasi tre anni ) riguardante proprio la gestione del servizio propedeutico alla determinazione  delle tariffe stesse. Era quindi logico ed oggettivo che tutto rimanesse invariato.  Inoltre – si legge ancora nella nota – è pur vero quando afferma che il Consiglio comunale ha bocciato il Piano Tari 2019,  ma non  dice che quel Piano proposto, secondo i dati forniti in Consiglio, non portava ad alcun risparmio rispetto all’anno precedente per i contribuenti tenendo soprattutto in considerazione il fatto che,  grazie al meraviglioso e disciplinato impegno dei nostri concittadini la raccolta differenziata ha raggiunto percentuali di notevole spessore. La sua bocciatura dunque è stata soprattutto di natura politica. Infine – prosegue il documento politico del gruppo consiliare Montelepre Diventerà bellissima – alla vigilia di una prossima oramai campagna elettorale sarebbe stato politicamente oltremodo impopolare per qualsiasi Amministrazione proporre un semplice aumento dei tributi locali seppur consentito dalle legge e giustificato dalla necessità del riequilibrio del Bilancio comunale. Sul resto – conclude la nota – preferiamo esprimerci nella sede opportuna”. Intanto, il presidente della commissione bilancio, Salvo Pisciotta, che fa parte dello stesso gruppo consiliare, anticipa che, nel pieno dei propri poteri si attiverà per convocare con urgenza l’organismo consiliare, coinvolgendo tutti i gruppi politici, affinchè  si possa cominciare ad analizzare e discutere il documento contabile esitato in Giunta nelle sedi istituzionalmente consone. Credo nelle Istutuzioni, nei loro ruoli e come tale non posso che impegnarmi al massimo per garantire il massimo rispetto possibile. “Ribadisco con fermezza – scrive Salvo Pisciotta in una nota – che il nostro gruppo consiliare  come ha sempre fatto in questi 4 anni, valuterà con attenzione, a 360°, senza partito preso anche quest’atto e cercherà di dare il suo contributo, senza rinunciare a metterci la faccia e alla coerenza che sempre ha contraddistinto il suo percorso politico durante questa legislatura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.