Mar. Ott 22nd, 2019

Carini. Aggiudicati i lavori per il centro Ri.Med

Un hub per le scienze della vita in provincia di Palermo. Il consiglio di amministrazione della Fondazione Ri.Med ha deliberato l’affidamento dei lavori di costruzione del Centro per le biotecnologie e la ricerca biomedica a Carini, per un importo di 90,5 milioni di euro, alla Ati composta da Italiana costruzioni Spa (mandataria), Gemmo Spa (mandante), Isa Spa (mandante) e T.am.co. Srl (mandante). La notizia è pubblicata su gds.it. È questo il raggruppamento di imprese risultato primo nella graduatoria della gara a procedura ristretta indetta nel 2017 e conclusasi lo scorso 3 giugno. Nel corso dell’ultima seduta pubblica la commissione giudicatrice ha dato lettura dei punteggi attribuiti alle migliorie tecniche, aperto le buste contenenti le offerte economiche e temporali e calcolato i relativi punteggi; dalla somma dei tre criteri (migliorie tecniche, aspetti economici e temporali), la commissione ha infine stilato la graduatoria definitiva. La Ati con capogruppo Italiana Costruzioni avrà dunque il compito di realizzare a Carini, sul terreno messo a disposizione dalla Regione, il centro di 25 mila metri quadri che intende attestarsi quale «hub» per le scienze della vita, garantendo la veloce trasferibilità dei risultati scientifici nella pratica clinica: un ruolo strategico sia dal punto di vista economico, che della salute pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.