Mar. Ott 22nd, 2019

Alcamo, soccorritrice libera dal servizio salva bimba che stava soffocando

Ha rischiato di morire soffocata, dopo avere ingoiato una sottiletta, una bimba di circa 13 mesi di Alcamo. Le urla disperate della madre, in preda al panico,  hanno fortunatamente richiamato l’attenzione di una operatrice del 118 libera dal servizio che, casualmente si trovava a passeggiare in Viale Europa, proprio nei pressi in cui è accaduto l’incidente. Adriana Ferrara, dipendente della Seus,  ha immediatamente soccorso la piccola, trovata cianotica e con la schiuma alla bocca. La donna ha praticato le manovre per disostruire le vie respiratorie della piccola, fino a farle espellere ciò che la stava soffocando. Intanto alcuni passanti avevano chiamato il 118, quando l’ambulanza è arrivata la piccola aveva già ripreso a respirare. “Quando ho sentito le urla – ha raccontato la soccorritrice – ho subito compreso che la situazione fosse grave e mi sono precipitata: la bimba stava veramente rischiando di morire. La mamma della bambina, attraverso i social network- calorosamente ringraziato la donna: “senza di te – ha scritto – non so come  sarebbe finita, per fortuna eri lì a soccorrere la mia bambina. L’hai salvata, sei stata il nostro angelo custode e non basterà una vita intera per ringraziarti. Che Dio di benedica…”. Adriana Ferrara ha promesso alla madre della piccola di volerla incontrare, non appena la bambina si sarà ripresa del tutto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.