Dom. Set 15th, 2019

Terrasini, intitolato piazzale del lungomare all’Ing. Nasa Filippo Pagano (Video)

Un piazzale del lungo mare di Terrasini da oggi porta il nome di Filippo Pagano, ingegnere terrasinese, che contribuì alla costruzione della navicella spaziale Apollo 11. Fu anche colui che istruì Neil Amatrong,  primo astronauta a mettere piedi sulla luna. Da oggi a Terrasini lo si ricorda anche grazie ad un piazzale che porta il suo nome e su cui insiste il monumento dedicati agli emigrati. Filippo Pagano lasciò il paese natio nel 1954 per inseguire il sogno americano. Come tanti attraversò l’oceano, ma come pochi, anzi pochissimi, riuscì a scrivere un pezzo di storia che portò tra le stelle il suo nome e quello della sua terra. Da semplice operaio della Chrysler di Detroit, fu poi la grande Los Angeles ad ospitarlo in una compagnia elettronica, per passare alla Boeing e infine decidere di studiare e conseguire la laurea in ingegneria elettronica. Da lì il sogno americano prese forma con l’assunzione alla NASA: quella che è una chimera per tanti, per questo talentuoso terrasinese diventò pura realtà. Il resto è storia: l’Apollo 11 rappresenta un momento che unisce l’intera umanità in un’unica “sgambata” sul suolo lunare, e l’Ingegnere Pagano fu  tra coloro che lo rese possibile”. Già nel dicembre del 2016 la famiglia Pagano aveva consegnato al Comune di Terrasini una targa con una “moneta” realizzata con metalli tratti dallo Space Shuttle che era stata conferita all’ingegnere della Nasa. Adesso l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Giosuè Maniaci, raccogliendo anche le sollecitazioni di parenti ed amici, ha deciso di dedicargli una targa ad imperitura memoria. Alla cerimonia di questa mattina, oltre alle autorità civili, militari e religiose, ha preso parte il giornalista de La Repubblica Lucio Luca che, ha dedicato all’ing. Pagano un capitolo del suo libro “Dall’altra parte della luna, siciliani d’America che ce l’hanno fatta”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.