Ven. Nov 15th, 2019

Il velodromo riapre con il primo grande evento: sabato e domenica l’Unlocked Music Festival Musica & Legalità

Sabato 8 e domenica 9 giugno l’Unlocked Music Festival Musica & Legalità tiene a battesimo la riapertura del Velodromo Paolo Borsellino in via Lanza di Scalea. L’evento, per i contenuti e i valori che porta sul palco, ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute. Il tema scelto quest’anno infatti è quello delle dipendenze, intese non soltanto come droghe ma come tutto ciò di cui i giovani non riescono a far a meno, come ad esempio uno smartphone. Capofila del progetto Musica & Legalità, giunto alla sua ottava edizione, è Valeria Grasso, la testimone di giustizia che con le sue denunce ha detto no alla mafia, al pizzo e alle estorsioni.

Ad aprire la serata inaugurale sarà il video-racconto prodotto da Just Maria e Digital Makers – agenzie palermitane con a capo alcuni giovani creativi dell’ex scuderia Mosaicoon – “Unlocked Festival Gangs”. Il video racconta le ore che seguono l’inizio del festival: alcune gang sfilano in giro per la Sicilia incontrando le altre: l’obiettivo è dimostrare di essere i più cool. I passi in slow motion sono una citazione ai film di genere americani, il rimando alle “gang”, come alle associazioni mafiose, è un messaggio ai giovani che si traduce in una rinascita, diventando emblema di valori positivi. C’è il gruppo dark appassionato di techno berlinese che cammina in un tunnel sotterraneo. Ci sono i “fighetti” super glamour a bordo di una decapottabile. Ci sono gli sporty, con la fissa per l’abbigliamento sportivo che camminano intorno ai campetti di basket urban del loro quartiere. E ci sono i Millenial hip hop, con abbigliamento oversize, che vanno in giro tra i tetti della città.

Gli interventi istituzionali sul palco non avranno un ordine prestabilito ma si andranno ad incastrare tra gli intramezzi musicali. Valeria Grasso chiacchiererà con il sottosegretario di Stato alla Salute Armando Bartolazzi, il presidente nazionale dell’Associazione Salva Mamme Mariagrazia Passeri, il presidente Movimento Internazionale a tutela dei diritti Umani Paolo Calabrese, il direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asp Palermo Anna Maria Maggio e Leoluca Orlando cui è affidato il taglio nel pomeriggio di sabato. Il Velodromo dedicato al magistrato ucciso da Cosa Nostra dopo 6 anni, grazie all’intervento di Coime e Amg orchestrate dall’assessorato guidato dal vicesindaco Fabio Giambrone, torna ad ospitare grandi eventi.
Si inizia l’8 giugno alle ore 14 e fino alle 19 con la musica di alcuni degli artisti siciliani più influenti della scena, tra cui Othelloman, il rapper alter ego di Salvatore Petrotta. Alle ore 18 è tempo di Capo Plaza, uno dei nomi più in vista della scena trap italiana, già disco di platino ad appena 20 anni. Si ride con Matranga e Minafò alle 19.40 e alle 20.10 si balla con la musica degli Eiffel 65, il gruppo musicale eurodance più celebre al mondo arrivato al successo grazie al brano “Blue da ba dee”. Alle ore 22 il Velodromo ospita la vera guest star di questa edizione di Unlocked Music Festival. Sul palco, infatti, salirà Gigi D’Agostino, noto come Gigi Dag, il dj e produttore italiano con una carriera pluri decennale alle spalle, dischi di platino e stile eccentrico, tra i più apprezzati dal grande pubblico internazionale.

Domenica 9 giugno la musica inizia alle ore 13 con Daniele Travali, dj emergente che ha già suonato al fianco di artisti internazionali come Erick Morillo e Jeff Mills e Cristian Viviano, che si è esibito in giro per il mondo, persino al Blue Marlin di Ibiza. Alle 17 sul palco sale Wade, maestro della musica elettronica entrato nel Beatport Tech-House top100 per ben 24 volte. Dalle 18.15 si balla con Fisher, uno degli ambassador della musica techno più interessanti del panorama mondiale e una nomination come miglior disco dance ai Grammy Awards e agli Aria Music Award. Carlo Lio, dj tech-house dallo stile groove, suonerà alle 20.15 mentre alle 21.15 è tempo di Dubfire, uno dei più celebri dj techno e produttore iraniano quattro volte vincitore del Grammy Award. Alle 23 e fino all’1, chiude la due giorni di musica Nicole Moudaber, ribattezzata come “The queen of dark house”, prima dj ad aver portato la cultura clubbing a Beirut.

Il biglietto giornaliero ha un costo di 25 euro ed è in vendita su TicketOne, Tickettando o chiamando al numero 339.6158017. La prima release di biglietti a 20 euro è già andata sold out. I neo 18enni potranno acquistare il loro ticket usufruendo del bonus cultura 18 app.

(Comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.