Mer. Gen 29th, 2020

Europee, M5S primo in quasi tutti i comuni del comprensorio. Bene Forza Italia, avanza la Lega

Così come nel resto della Sicilia, anche nel nostro comprensorio, i risultati delle europee, danno il Movimento 5 Stelle primo partito in quasi tutti i comuni. Un dato in controtendenza rispetto al resto d’Italia, dove il primo partito invece è la Lega. Il movimento di Salvini però, anche se arrivato secondo, avanza anche nella nostra Regione che nelle ultime tornate elettorali è stata il granaio dei grillini.

I Cinquestelle arrivano primi sia nei grandi che nei piccoli comuni, con qualche eccezione. A Carini ottengono il 35,7%, seguiti dalla lega al 24%, Forza Italia 19,8, Pd 10,2, Fratelli d’Italia 2,8%.

A Partinico c’è quasi una situazione di parità fra i grandi partiti, con i cinquestelle primi 25,2, Forza Italia 23,6%, Lega 21,7%, Forza Italia 14, Pd 9.

Netto invece il distacco ad Alcamo con il M5S al 38,6%, Lega al 18,7%, Forza Italia al 17, Pd 14, Fratelli D’italia al 6.

Nei comuni più piccoli, a Terrasini primo partito il M5s con il 29,8%, Lega 22,9, Forza Italia 20, Pd 15,8 Fratelli d’Italia 4%.

Nella vicina Cinisi, cinquestelle al 32,4%, Lega al 20,7, Forza Italia al 18, Pd al 17,5, Fratelli d’italia al 4.

A Montelepre, M5s al 35,3%, Forza Italia al 24,5, Lega al 19, Pd al 13,6.
Dato in controtendenza a Giardinello con Forza Italia al 49,8%, Lega al 22,9, M5s al 15,7 e il Pd al 6.

A Borgetto primi i cinquestelle con il 32,9, Forza Italia al 26, Lega al 17, Fratelli d’italia al 13, Pd al 7.

In controtendenza anche Balestrate con Forza Italia prima con il 28,9%, cinquestelle al 25,9, Lega al 24,5, Pd al 8%, Fratelli d’italia al 7,9.

Situazione simile anche a Trappeto con Forza Italia al 27%, lega al 25, cinquestelle al 23, pd al 6,8.

A Capaci, primi invece i cinquestelle con il 30%, lega al 24,6, Forza Italia al 18, Pd al 14,7.

Ad Isola delle Femmine M5s al 33,8, Lega al 28, Pd al 12, Forza Italia all11%.

Infine a Torretta, primo Forza italia al 29, M5s al 27, Lega al 21, Pd al 12.
Ma chi ha conquistato una poltrona al parlamento europeo?
Nel Movimento cinque stelle l’ex ‘iena’ Dino Giarrusso vince di un soffio il derby con l’alcamese Ignazio Corrao: 116.776 i voti raccolti dall’ex volto della trasmissione Mediaset, contro i 115.365 dell’uscente. Entrambi, comunque, voleranno a Bruxelles.

In Forza Italia la guerra interna fra Giuseppe Milazzo e Saverio Romano viene vinta per un soffio dal capogruppo degli azzurri all’Ars: per Milazzo, che quasi eguaglia i voti raccolti da Berlusconi, oltre 74.000 preferenze in Sicilia e Sardegna. L’ex ministro dell’Agricoltura, invece, si è fermato a 73.000.

Tiene il Partito democratico che nelle nove province siciliane sfiora il 17% con 255.741 voti. La distribuzione delle preferenze nell’intera circoscrizione vede al primo posto il medico di Lampedusa e simbolo dell’accoglienza verso i migranti Pietro Bartolo: per lui 135.037 preferenze e un seggio a Bruxelles.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.