Gio. Set 19th, 2019

Partinico. Incendio al reparto di Psichiatria, ripresa l’attività

E’ ripresa, da ieri notte poco dopo l’una, la normale attività del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC) dell’Ospedale Civico di Partinico, all’interno del quale erano andati a fuoco alcuni suppellettili del refettorio.

Immediatamente è scattato l’allarme antincendio che ha allertato sullo stato di pericolo: i 14 pazienti ricoverati sono stati subito trasferiti in altre strutture del nosocomio. Non ci sono stati feriti o intossicati, né tra i
pazienti, né tra gli operatori.

Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha consentito di circoscrivere le fiamme al solo
locale del refettorio.

Domato l’incendio e ricevuta l’autorizzazione dei vigili del fuoco, i pazienti sono stati
riaccompagnati nelle stanze di degenza dell’SPDC, che non sono rimaste danneggiate dall’incendio.

Nella tarda mattinata di ieri – si legge in un comunicato dell’Asp- un paziente ricoverato, sempre nel Servizio
Psichiatrico dell’Ospedale di Partinico, è deceduto per cause che, in base a quanto accertato dal
rianimatore e dai medici intervenuti, risultano estranee all’incendio. La Direzione
strategica dell’Asp sta esaminando, congiuntamente con i familiari del deceduto, la possibilità di un
riscontro diagnostico che possa fugare qualunque dubbio.

Sul posto anche le forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.