Gio. Ott 17th, 2019

Cinisi, oggi ricorre il 41° anniversario della morte di Peppino Impastato (Video)

Ricorre oggi il 41° anniversario della morte di Peppino Impastato, il militante di Democrazia Proletaria di Cinisi assassinato dalla mafia il 9 maggio del 1978. Tante le iniziative per questa giornata, cominciata con il simbolico presidio al casolare, dove il fondatore di Radio Aut venne barbaramente ucciso. Qui, agli studenti e alle autorità intervenute è stato ricordato l’impegno sociale di Peppino Impastato che, negli anni cui la parola “mafia” era un tabù, con estremo coraggio denunciava e sbeffeggiata Cosa Nostra dai microfoni della radio libera. Coraggio che gli costò la vita. Per la sua morte, dopo un lunghissimo iter giudiziario, durato decenni, sono stati condannati il boss Gaetano Badalamenti e il suo vice Vito Palazzolo. La figura di Impastato, riportata alla ribalta dal film “I cento passi”, è diventata negli ultimi anni uno dei simboli dell’antimafia, dando vita ad associazioni in suo onore, iniziative e lotte per la legalità. Nel pomeriggio partirà da Terrasini un corteo antimafia e antifascista, mentre in serata ci sarà un concerto reading a cui parteciperanno alcune delle realtà più interessanti della scena musicale e artistica italiana. Il momento centrale delle iniziative sarà il corteo antimafia e antifascista che partirà da Terrasini alle ore 16.30. L’appuntamento è davanti alla sede storica di Radio Aut, da dove partirà il corteo che proseguirà fino a Cinisi, concludendosi alla Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, divenuta presidio di legalità e luogo d’incontro di moltissime realtà di impegno sociale operanti dentro e fuori l’Italia. A seguire, a partire dalle 20, si terrà un concerto reading con Dimartino, Corrado Fortuna, La Rappresentante di lista, Chris Obehi, Roy Paci, Christian Picciotto, Igor Scalisi Palminteri, Alfio Scuderi, Angelo Sicurella e Dario Sulis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.