Mar. Lug 23rd, 2019

Partinico, emergenza rifiuti: riparte la raccolta dopo uno stop di 48h

Da ieri mattina è ritornata a funzionare la raccolta dei rifiuti a Partinico, dopo uno stop di 48 ore che, si è venuto a verificare per la scadenza del precedente appalto di nolo dei mezzi adibiti alla raccolta e per l’impossibilità ad attivare la già affidata gara ponte della durata di 10 mesi, che sancisce il passaggio del Comune alla nuova società di gestione di rifiuti. Nessuna ditta si è presentata alla gara informale che avrebbe dovuto chiudersi con una procedura lampo di 24 ore, in questo modo il Comune ha la strada spianata per una proroga alla ditta uscente. Cosi come riporta il “Giornale di Sicilia” la gara informale era necessaria perché una proroga in materia di rifiuti non era normativamente possibile. Procedura che ha previsto un invito diretto da parte da parte del Comune a 5 ditte del settore per effettuare il servizio per 15 giorni, tempo tecnico necessario per poi fare entrare per l’appunto in regime di gara ponte. A questa gara informale nessuno ha risposto, cosa che quindi ha permesso al Comune di poter dare la proroga alla precedente ditta a cui era scaduto il contratto di nolo dei mezzi, la Eco Burgus. Con questa serie di passaggi tecnici si è riusciti a far riprendere la raccolta dei rifiuti, rimasta ferma 2 giorni proprio per la mancanza di mezzi. Salvo intoppi, adesso la raccolta dei rifiuti non dovrebbe più subire ulteriori stop a breve e anche a lungo termine. Con il passaggio dall’Ato rifiuti alla nuova società dell’Srr, infatti,cambierà non solo l’assetto del servizio ma anche l’intera impalcatura dell’apparato. Nel corso di questi 15 giorni di affidamento in proroga gli operai effettueranno il loro passaggio alla nuova società e sottoscriveranno il nuovo contratto di assunzione.La gara ponte, affidata per 10 mesi a un costo di 3 milioni di euro, potrà essere rinnovata per ulteriori 10 mesi: lasso di tempo bastevole per l’espletamento e l’affidamento della gara definitiva che, assegnerà poi l’appalto per la gestione del servizio per i prossimi 7 anni. “L’affidamento del servizio al nuovo gestore- commenta il sindaco Maurizio De Luca- consentirà finalmente di poter applicare il nuovo piano rifiuti. Questo permetterà una riduzione dei costi, un miglioramento degli standard di qualità e una semplificazione gestionale”.
“Il Comune di Partinico avrà finalmente un unico interlocutore e maggiori poteri di controllo sulla qualità del servizio”, aggiunge l’assessore comunale all’Ambiente Monica Supporta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.