Dom. Gen 26th, 2020

Partinico, fabbro in manette per furto di cavi telefonici in rame

Da fabbro a ladro di cavi telefonici in rame. L’artigiano aveva già rubato oltre 73 metri di cavi telecom, quando è stato sorpreso in flagranza dai carabinieri della compagnia di Partinico, impegnati in uno dei numerosi servizi di controllo del territorio, in contrada San Cataldo, zona di villeggiatura di Trappeto. A finire in manette con l’accusa di furto di cavi di rame, è stato il partinicese Vincenzo Arculeo, 57anni, fabbro, incensurato. L’artigiano è stato beccato mentre era intento a trascinare un cavo di rame appena tranciato dalla linea telefonica verso la sua autovettura, una Fiat Multipla, già con un carico di cavi, facendo così saltare la linea telefonica nelle abitazioni della zona. Il fabbro è stato trovato assieme ad un altro individuo, il quale però alla vista dei carabinieri, favorito dal buio della notte, si è dato a precipitosa fuga a piedi, facendo perdere le proprie tracce. Da immediati accertamenti è emerso che all’interno del veicolo c’erano stipati 63 cavi telecom (altri dieci metri erano nei pressi dell’auto), oltre una tronchessa lunga 60 centimetri e un piede di porco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.