Lun. Lug 22nd, 2019

Borgetto, Luigi Garofalo e Anna Maria Caruso si candidano a sindaco

Per le amministrative del 28 aprile, a Borgetto, si fanno avanti i primi due candidati a sindaco: Luigi Garofalo ed Anna Maria Caruso. Garofalo, 65 anni, medico di famiglia, dal 1992 al 1993, ha già guidato il paese in veste di “primo cittadino”, per volere del Consiglio Comunale in carica all’epoca, in cui era stato eletto nelle fila della Democrazia Cristiana, prima dell’introduzione della legge per l’elezione diretta del sindaco. In una nota pervenuta alla nostra redazione, Luigi Garofalo, scrive di aver deciso di scendere in campo perché sollecitato da varie componenti politiche e sociali presenti nel territorio, oltre che da singoli cittadini. “Netta discontinuità con il passato e attenzione alle molteplici problematiche presenti nel tessuto sociale, economico e culturale di Borgetto” costituiscono i punti cardine sui quali si fonda la propria proposta di governo cittadino. Nel documento politico, Garofalo, traccia già alcune priorità che intende portare avanti; prima fra tutte “la rescissione del contratto con la società concessionaria della riscossione dell’IMU e della TARI, poiché costituisce la condizione essenziale per il ritorno alla “normale” gestione comunale delle tasse, nel rispetto delle leggi e attraverso l’adozione di regolamenti che consentano principalmente alle fasce più deboli della popolazione di poter adempiere ai propri doveri di contribuenti in condizioni non oppressive”. Tra gli altri obiettivi: “abbassare la pressione fiscale, per dare respiro ai cittadini, alle imprese, al commercio, all’edilizia, all’artigianato, attraverso la razionalizzazione delle spese e l’eliminazione degli sprechi costituisce un obiettivo raggiungibile in tempi brevi”. Il candidato a sindaco Luigi Garofalo, presenterà a breve il nome della lista civica con cui scenderà ufficialmente in campo, preannunciando che, nella realizzazione del programma elettorale, intende avvalersi di una squadra di donne e uomini liberi in grado di diventare la futura classe dirigente. “La comunità borgettana – conclude il candidato a sindaco di Borgetto Luigi Garofalo – vuole riscoprire l’orgoglio della propria identità, e per farlo occorre che tutte le componenti condividano percorsi di legalità, trasparenza ed efficienza volti a superare il grigiore che, sotto molteplici aspetti, ha caratterizzato la res publica”. Il candidato a sindaco Anna Maria Caruso,imprenditrice di 44 anni, invece, è espressione del Movimento 5 stelle di cui è esponente del locale meetup. Per lei, la certificazione da Roma è arrivata stamani. Da qui l’ufficializzazione anche dei nomi degli assessori designati : Vincenzo Di Carmino e Iuliano Littorio. I candidati al Consiglio Comunale sono invece: . Andrea Badalà, Benedetto Cangialosi, Francesco Cusumano, Lorena Cutrone, Antonino Di Simone, Anna Migliore, Serena Mollame, Alina Rimbu, Giorgio Salamone, Luigi Ventura, Angelo Vitale e Vito Zuccaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.