Mar. Ago 20th, 2019

Balestrate. Depuratore, allerta massima di consiglio e amministrazione

Balestratesi.it L’amministrazione comunale di Balestrate dovrà chiedere ad Amap tutta una serie di informazioni sul depuratore per garantire il rispetto della costa e il corretto servizio idrico. È quanto deciso ieri dal Consiglio comunale che si è riunito urgentemente, su proposta dell’opposizione, per discutere del funzionamento del depuratore.
 Nei mesi scorsi i consiglieri di opposizione Guido De Amicis, Tonino Palazzolo e Giuseppe Curcurù avevano effettuato un sopralluogo al depuratore scoprendo una situazione di abbandono. Erano intervenuti anche i vigili urbani e il dirigente comunale del settore Ambiente che avevano lanciato un sospetto terribile: dove finiscono i fanghi di depurazione? Il cancello da cui dovrebbero passare i camion per smaltire i fanghi risulta infatti chiuso da tempo. 
 L’Amap ha confermato che da maggio scorso in Sicilia ci sono difficoltà a smaltire i fanghi ma ha rassicurato: è tutto in regola e i fanghi sono cumulati nelle vasche. 
Ieri però in Consiglio sono emersi altri dati allarmanti. Facendo un calcolo, sarebbe impossibile ammassare questi fanghi per quasi un anno nelle vasche. Ma c’è di più. L’ Arpa, agenzia che si occupa dei controlli, ha appurato che in diversi giorni il depuratore è rimasto fermo e ci sono stati problemi all’impianto. Scrive testualmente Arpa dopo l’ispezione avvenuta lo scorso 7 gennaio: “Il refluo non viene inviato alla vasca di ossidazione, ma per una rottura di una pompa di sollevamento  il refluo confluisce per caduta nella vasca di mandata a mare e da essa alla condotta sottomarina”. L’Amap, dopo una ispezione congiunta con Asp, ha però confermato che non ci sono problemi e non è il caso di fare allarmismi. In Consiglio comunale l’allerta però è massima e l’amministrazione ha inviato tutta la documentazione ai carabinieri. “Già a dicembre scorso -dice il sindaco Vito Rizzo- abbiamo inviato la richiesta per le dovute verifiche sia ad AMAP che ad ARPA, ricevuta la documentazione abbiamo inviato tutto ai carabinieri. Adesso chiederemo nuovi chiarimenti ad AMAP -continua il sindaco- sulla base della discussione di ieri sera in consiglio comunale. Intanto ho già fatto richiesta alla socitetà di dotare il depuratore di un gruppo di continutà per garantire il funzionamento continuo e costante ed ho sollecitato la Regione affinchè emani un’ordinanza per autorizzare lo smaltimento dei fanghi in discarica. L’attenzione è massima -conclude il sindaco di Balestrate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.