Sab. Ott 19th, 2019

Balestrate, abbandono rifiuti, arrivano le telecamere e – killer

Giro di vite contro chi abbandona i rifiuti nel territorio di Balestrate. Al comune, sono finalmente arrivate le cosiddette telecamere e-killer, dispositivi in grado di filmare ad alta risoluzione qualsiasi tipo di illecito, anche a distanza, pure al buio. Un occhio elettronico super tecnologico e all’avanguardia che rende facile la lettura delle targhe dei veicoli e la definizione dei volti. L’ente locale ha appena provveduto all’acquisto di due di queste telecamere, attraverso le procedure del Mepa, il mercato elettronico della pubblica amministrazione, per un totale di 7 mila e 600 euro. Le telecamere saranno mobili, quindi con facilità potanno essere spostate da un punto all’altro: “In questo modo – afferma il sindaco Vito Rizzo – saremo in grado di effettuare un maggiore controllo del territorio anche e soprattutto in chiave di lotta all’abbandono dei rifiuti. Dopo l’acquisto delle fototrappole si implementa l’impianto di video sorveglianza nel territorio del Comune di Balestrate. Le telecamere ad alta definizione daranno un ulteriore supporto ai vigili urbani per monitorare sempre di più e meglio il territorio”. A fornire queste telecamere di ultima generazione è la Steam Service a cui è stato affidato l’appalto dal Comune. Parliamo di un sistema di videosorveglianza mobile, autonomo, mimetizzabile, a tenuta stagna con supporto orientabile per videocamera e router con alloggio sim per la visualizzazione in diretta e il collegamento di dispositivo da remoto, caricatore incluso con gabbia per ancoraggio in acciaio inox e catena a due lucchetti per ancoraggio e-Killer Flex. A garantire poi la nitidezza dell’immagine un’ottica da 16 millimetri a cui è affiancata anche una scheda sim dati da 150 gigabyte mensili. La ditta avrà in capo anche l’eventuale sostituzione del dispositivo in caso di furto, incendio e atti vandalici per un anno e dovrà realizzare corsi di formazione della durata di 2 ore per gli agenti di polizia municipale che ne faranno uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.