Dom. Set 15th, 2019

Partinico, la Croce Rossa fornisce in prestito al Comune 3 pulmini per i disabili

“Alla fine la solidarietà trasversale delle istituzioni si è dimostrata più forte della violenza. Il prossimo 7 gennaio il piano sui servizi e sul trasporto di 47 bambini disabili partirà regolarmente. Partinico non è stata lasciata sola. Ringrazio tutti, dal profondo del cuore, a nome della mia comunità”. Lo ha annunciato il sindaco di Partinico Maurizio De Luca, a seguito dell’incendio doloso che, lo scorso 28 dicembre ha distrutto due pulmini di proprietà del comune e gestiti dalla Cooperativa Nido d’Argento di Partinico per espletare il servizio di trasporto dei diversamente abili. “La Croce Rossa Italiana metterà a disposizione 3 pulmini per il trasporto disabili nella sua disponibilità, per far partire il servizio, in attesa dello stanziamento delle somme per l’acquisto di due nuovi mezzi per il Comune di Partinico. Il Consiglio di Presidenza dell’Ars fornirà i fondi per comprare uno dei due minibus. La Presidenza della Regione stanzierà un ulteriore contributo. Infine nei prossimi giorni verrà aperto un conto corrente dedicato per raccogliere donazioni”. Il Presidente della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca, ha assicurato al primo cittadino di Partinico la fornitura temporanea di due pulmini totalmente attrezzati con pedana e di un altro per il trasporto dei bambini con disabilità psichica che non hanno problemi di deambulazione. “Il 7 gennaio si riparte normalmente – dice l’assessore ai Servizi Sociali Rosi Pennino. Ho già inviato il fabbisogno, con tutto il piano di organizzazione che avevamo preparato per il trasporto disabili. Le istituzioni hanno vinto, i cittadini hanno vinto, noi siamo in tanti, chi ha bruciato quei pulmini è rimasto isolato”. Nei primi giorni di gennaio, il Consiglio di Presidenza dell’Ars, su iniziativa del Presidente Gianfranco Micciché e dei vicepresidenti Di Mauro e Cancelleri, stanzierà i fondi per l’acquisto di un nuovo pulmino. La Presidenza della Regione stanzierà un ulteriore contributo. Stamani, il Comune di Partinico ha aperto un conto corrente dedicato per far confluire le donazioni volontarie promosse su iniziativa trasversale dal mondo politico e dalla società civile. Segno tangibile che la solidarietà ha abbattuto ogni steccato ideologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.