Mar. Ott 15th, 2019

Castellammare del Golfo, voto unanime del Consiglio Comunale su Consuntivo e Variazioni di Bilancio

Variazione al bilancio di previsione 2018/2020 approvata dal consiglio comunale di Castellammare del Golfo che, all’unanimità, ha votato favorevolmente anche alcuni emendamenti presentati da maggioranza e minoranza. Tra le modifiche apportate allo strumento finanziario, l’inserimento sul bilancio pluriennale di somme destinate al depuratore ed al porto per complessivi 50 mila euro. Somme che serviranno, nel primo caso a sistemare delle opere realizzate in difformità al progetto, mentre per il porto, le somme verranno utilizzate per richiedere una consulenza necessaria per sbloccare il lento e farraginoso iter. La manovra di variazione, complessivamente pari a circa 1.778mila euro, riguarda «un incremento per l’anno in corso di 160 mila euro per le spese legate al randagismo. Da 98 mila euro del 2017 si è passati a 280mila euro. Un aumento vertiginoso sul quale l’ente locale intende dare incarico alla polizia municipale di verificarne le cause. 241.500 euro sono stati destinati al servizio di smaltimento dei rifiuti poiché, a seguito del decreto dell’assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente, il comune ha dovuto effettuare il pretrattamento ed il trasporto in Sicilia orientale della spazzatura. Disposto l’aumento delle entrate Tarsu pari a 415 mila euro e contemporaneamente quello del fondo crediti di dubbia esigibilità pari a 340 mila euro. Rilevate invece minori entrate per proventi dalle contravvenzioni di polizia municipale di meno di 200 mila euro, rispetto alle previsioni”. Inseriti nella manovra finanziaria anche i fondi per l’arredamento urbano, con panchine e cestini per la differenziata, nonché l’acquisto con leasing di uno scuolabus da 32 posti e il completamento dell’impianto di illuminazione in contrada Intavolata. «L’intero consiglio comunale ha dimostrato grande senso di responsabilità votando all’unanimità prima il consuntivo e la recente variazione di bilancio – dice il sindaco Nicola Rizzo – motivo di orgoglio per la nostra comunità che mostra di lavorare nell’interesse collettivo prescindendo dalle appartenenze. Per questo – conclude il primo cittadino – ringrazio maggioranza e minoranza anche per i modi ed i toni con i quali è stato portato avanti la seduta d’aula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.