Sab. Ago 24th, 2019

Partinico, intera famiglia denunciata per detenzione illegale di munizioni

Guai giudiziari per un’intera famiglia partinicese. Padre , madre e due figli , rispettivamente di 19 e 18 anni , sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Partinico per detenzione abusiva di munizioni. Nel corso di una perquisizione domiciliare, in un ambiente in esclusiva disponibilità della famiglia finita sotto inchiesta , i militari dell’arma hanno rinvenuto una piccola <<santa barbara>> di munizioni di vario calibro: 202 in tutto e un caricatore pieno, detenuti illegalmente . Nell’ambito della stessa attività , i carabinieri hanno rinvenuto altresì, nella stessa abitazione e in un magazzino nella disponibilità del figlio minore , 250 grammi di marijuana , in parte confezionata e due bilancini di precisione, nonché materiale per il confezionamento della droga. Per il giovane è scattata una seconda denuncia per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Ad essere deferiti all’autorità giudiziaria sono stati : R.A., 49 anni (il padre), commerciante, già con prevedenti di polizia per reati in materia di armi e violazioni di disposizioni a tutela della salute pubblica, F.P., 41 anni ,la moglie, casalinga , incensurata e i due figli :A.A., 19 anni, impiegato e A.A.,18 anni, studente, entrambi incensurati. Tutti e quattro sono stati denunciati con l’accusa e di detenzione abusiva di munizioni. Scendendo nel dettaglio dell’operazione ,i carabinieri della compagnia partinicese unitamente ai militari del nucleo cinofili di Palermo-Villagrazia , durante la perquisizione domiciliare, hanno trovato in un ambiente, come detto, in esclusiva disponibilità della famiglia indagata, 187 cartucce calibro 7,65 per pistola e un caricatore con all’interno ulteriori 15 cartucce calibro 9×21 per pistola, ma compatibili anche per armi semiautomatiche, detenuti illegalmente . Le munizioni e il caricatore carico sono stati posti sotto sequestro. Una seconda denuncia , come si diceva, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente è scattata per il figlio minorenne: A.A. di 18 anni. Mentre ,il fratello maggiore di un anno più grande di lui , è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti. Adesso le indagini degli investigatori puntano ad accertare cosa ci facessero e a cosa potessero servire tutte quelle munizioni ed un caricatore con all’interno le cartucce rinvenute dai carabinieri nell’abitazione della famiglia del commerciante , finito sotto inchiesta insieme a tutti i suoi congiunti. Le cinque denunce sono scattate nell’ambito di una massiccia e capillare attività di controllo del territorio effettuata dai carabinieri della compagnia partinicese , alla ricerca di armi, munizioni, droga e per arginare e reprimere ogni genere d illegalità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.