Gio. Nov 14th, 2019

Montelepre, la Torre Ventimiglia tra i luoghi del cuore del “Fai”

La Torre Ventimiglia di Montelepre rientra tra i beni monumentali censiti dal Fai, il Fondo per l’Ambiente Italiano che, dal 1975, si impegna ogni giorno per proteggere le bellezze artistiche, paesaggistiche ed architettonici del nostro paese. Fino al prossimo 30 novembre, sarà possibile votare l’antico maniero, nell’ambito della campagna “I luoghi del Cuore”, progetto avviato dal Fai nel 2003 in collaborazione con Intesa Sanpaolo, con cui chiede ai cittadini di votare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare. I Luoghi del Cuore alternano due fasi: quella di censimento dei luoghi più amati, che si tiene negli anni pari e coinvolge tutti i cittadini, e, negli anni dispari, quella degli interventi sostenuti su alcuni dei luoghi più votati, anche con l’erogazione di contributi economici. Luoghi del cuore è un modo di dire entrato ormai nel lessico comune e utilizzato abitualmente per indicare luoghi unici, una mappa variegata e sorprendente formata da siti legati alla nostra identità e alla nostra memoria. Piccoli o grandi, famosi o sconosciuti, questi luoghi emozionano e raccontano la nostra storia. Vederli in stato di degrado o di abbandono, senza la cura necessaria a proteggerli o un’adeguata valorizzazione per farli conoscere, fa impegnare e lottare il Fai per offrirgli un futuro. Ora torna l’opportunità che tanti italiani aspettano per dare concretezza a questo impegno e dare voce alle loro richieste e ai loro desideri. Grazie alla 9ª edizione de I Luoghi del Cuore sarà nuovamente possibile votare e cambiare il destino dei luoghi che amiamo. Per i monteleprini, dunque, così come già informati sui social, la possibilità di votare per salvaguardare la Torre Ventimiglia, monumentale edificio quattrocentesco che si lega alle vicende dell’arcivescovo Giovanni Ventimiglia, imparentato con la potente famiglia dei conti di Geraci. Per farlo basterà un semplice click, sulla sezione I luoghi del Cuore del sito web fondoambiente.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.