Mar. Ott 15th, 2019

Castellammare del Golfo, task force contro l’abbandono di rifiuti

Arginare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, è questo il tema centrale dell’ Incontro tenutosi al Comune tra forestale, carabinieri e polizia municipale per intensificare i controlli. Una task force per concordare le misure da adottare contro l’abbandono di rifiuti prevedendo attività di vigilanza e controllo, azioni di sensibilizzazione e prevenzione su tutto il territorio comunale: all’incontro con il sindaco Nicola Rizzo era presente il commissario capo del distaccamento forestale di Castellammare Nicolò Cardile, il comandante della stazione dei carabinieri di Castellammare Luigi Gargaro, esponenti dell’ufficio tecnico e della polizia municipale. «Occorre intervenire ognuno per la propria competenza, che nel caso della tutela ambientale riguarda primariamente una stretta collaborazione tra carabinieri, forestale e polizia municipale, allo scopo di effettuare controlli in maniera congiunta poiché alcune aree vengono ripulite e subito dopo tornano ad essere discariche -afferma il sindaco Nicola Rizzo-. Ringrazio forestale e carabinieri per la disponibilità poiché continuiamo a ricevere segnalazioni di cittadini che, giustamente, ci indicano località piene di immondizia come di recente avvenuto in zona Ponte bagni, sotto i piloni dell’autostrada per Segesta. A prescindere dalle competenze, poiché si tratta di strada provinciale, vogliamo tentare di porre un argine al fenomeno non solo intensificando sanzioni e controlli ma anche avviando una campagna di educazione ambientale così come stabilito con chi si occupa proprio di tutela dell’ambiente. La salvaguardia del
territorio –prosegue il sindaco Nicola Rizzo- è uno dei principali compiti del Comune e il lavoro dei forestali e dei carabinieri è essenziale per combattere e punire chi deturpa le bellezze naturali delle nostre zone. Il territorio comunale di Castellammare è, infatti, molto ampio e per intervenire nei siti in cui vengono scaricati rifiuti di vario genere occorre prima ottenere le autorizzazioni previste per legge. Per questo porteremo avanti delle azioni concrete nei confronti dei cittadini che incivilmente abbandonano rifiuti ovunque non rispettando il decoro e l’ambiente e gravando su tutta la comunità anche a livello economico. Per scoraggiare quest’incivile pratica, nell’appalto per il servizio di raccolta rifiuti per sette anni, già pubblicato dall’Urega e che andrà in gara a breve, abbiamo previsto la possibilità di inserire un sistema di telecamere da installare in diversi punti strategici per il monitoraggio di sedi di probabili discariche abusive. Intanto l’amministrazione -conclude il sindaco Nicola Rizzo- rimane a disposizione dei cittadini per segnalazioni ed anche informazioni su siti e responsabili.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.