Sab. Ago 24th, 2019

Castellammare, notte di terrore: spara in strada e poi si toglie la vita

Si è conclusa nel peggiore dei modi la notte di follia di un anziano pensionato, Girolamo Salerno di 74 anni, a Castellammare del Golfo, nel Trapanese. L’uomo, che ieri sera si era barricato in casa dopo avere litigato con la moglie sparando all’impazzata dalla finestra della sua villa di contrada Marmora, si è ucciso. Le forze dell’ordine hanno tentato fino all’ultimo una estenuante trattativa ma attorno alle tre di notte, quando ormai si era in attesa delle squadre speciali per fare irruzione nell’appartamento, l’uomo si è suicidato: Salerno ha rivolto il fucile contro il suo volto e ha premuto il grilletto. 

L’area, non distante dalla zona residenziale di Fraginesi, era stata interamente evacuata: carabinieri, polizia, vigili del fuoco e sanitari del 118 avevano circondato la palazzina oltre la “zona rossa”, ovvero una distanza di circa trecento metri dal luogo in cui l’uomo aveva già sparato diversi colpi gettando nel panico chi abita nelle villette vicine. Nessun ferito, ma tutti i residenti sono stati allontanati e messi in sicurezza. Dopo aver sentito gli spari i carabinieri hanno provato una lunga trattativa con l’anziano rinchiuso in casa utilizzando un megafono. Ma niente, dall’interno della casa nessuna risposta. Intorno alla villetta i carabinieri si sono posizionati su alcuni punti strategici per osservare l’abitazione e cercare di capire se l’anziano fosse realmente solo. Da lì a poco la decisione di fare irruzione. Intorno a mezzanotte sul posto la squadra speciale dei carabinieri artificieri di Trapani che, grazie all’uso di un robot, ha esplorato l’edificio accertandosi che l’uomo fosse in realtà già morto. Così intorno alle 3 di notte l’irruzione dei carabinieri che ha messo la parola fine ad una lunga notte di terrore e angoscia. I militari dell’Arma, una volta dentro, hanno trovato il cadavere dell’uomo che si è suicidato con un colpo di fucile

Decine le telefonate giunte ai numeri di emergenza. A lanciare l’allarme era stata la moglie, che durante quelle drammatiche ore ha accusato un malore. La donna è stata soccorsa poco prima della mezzanotte dal 118: era in forte crisi ipertensiva. Il 74enne avrebbe da tempo sofferto di depressione, stanotte il tragico epilogo.

fonti: Repubblica / Alqamah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.