Lun. Nov 11th, 2019

Cinisi, anche Don Luigi Ciotti al casolare dove fu ucciso Peppino Impastato – Video

Centinaia di studenti provenienti da tutta Italia sono arrivati a Cinisi in occasione del 40° anniversario della morte di Peppino Impastato, il giovane attivista assassinato dalla mafia il 9 maggio del 1978. Una folla di persone si è radunata attorno al casolare dove fu ucciso il giornalista per un momento di commemorazione insieme ai compagni di lotta che insieme a lui hanno portato avanti le battaglie contro cosa nostra. Presente alla commemorazione anche Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera. Oggi pomeriggio dalle 16 il consueto corteo che da Radio Aut a Terrasini si concluderà a Casa Memoria a Cinisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.