Gio. Ott 17th, 2019

Era sfuggito all’operazione Game Over, arrestato a Malta

Le autorità di Polizia maltesi hanno tratto arrestato Diomiro Alessi, 33enne, originario di Partinico, in esecuzione ad un Mandato di Arresto Europeo emesso dal G.I.P. del Tribunale di Palermo.

Il soggetto è tra i destinatari dell’ordinanza di misure cautelari nell’ambito dell’operazione “Game Over”, eseguita lo scorso 1 febbraio 2018 dalla Polizia nei confronti di trenta persone ritenute, responsabili a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, riciclaggio, truffa, impiego di denaro di provenienza illecita, illecita concorrenza con violenza o minaccia, trasferimento fraudolento di valori.

In particolare, le indagini hanno permesso di contestare ad Alessi, il reato di associazione per delinquere finalizzata all’esercizio della raccolta illegale di scommesse.

È emerso, infatti, che il giovane era referente aziendale, sul territorio maltese, di Benedetto Bacchi e Antonio Lo Baido, e, in tale veste, provvedeva alla creazione di “accessi in remoto”, occupandosi della gestione delle quote e della conduzione della rete on line di gioco.

Alessi, nei cui confronti era stata disposta l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, era riuscito a sfuggire alla cattura. Acquisita, pertanto, notizia che si trovava nel territorio di Malta, l’Autorità Giudiziaria ha emesso un Mandato di Arresto Europeo e sono stati attivati i competenti canali di collaborazione, per il tramite della Divisione SI. RE. NE. del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia. Ieri mattina l’uomo è stato rintracciato a Malta e catturato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.