Gio. Ott 17th, 2019

Partinico. Furto di luce e guida senza patente, due denunce

Per anni avrebbe rubato la luce per alimentare un’intera palazzina dove abita, un danno economico per la società erogatrice stimato in circa 30 mila euro. Nei guai è finita M.V. casalinga incensurata di 34, imparentata con la famiglia mafiosa dei Vitale. A scoprire l’illecito sono stati i carabinieri della compagnia di Partinico nell’ambito di una capillare e massiccia attività di controllo del territorio durante la quale sono state effettuate anche numerose perquisizioni domiciliari. I militari dell’arma intervenuti , dunque, di propria iniziativa nell’abitazione della donna hanno accertato unitamente ai tecnici dell’Enel, la presenza di un allaccio abusivo collegato direttamente con la rete pubblica. Un allaccio “pirata” che assicurava la fornitura di energia elettrica a tutta l’abitazione, a costo zero. L’area è stata rimessa in sicurezza dai tecnici dell’Enel che hanno rimosso l’allaccio abusivo. Nel corso della stessa operazione di controllo del territorio, i carabinieri hanno denunciato N.C., 54enne, disoccupato, sorpreso dai militari dell’arma alla guida della propria autovettura sprovvisto di patente di guida poiché revocatagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.