Mar. Ott 15th, 2019

Da Balestrate, Partinico e Borgetto l’Udc si stringe attorno a Figuccia: “esempio di coerenza e onestà”

I coordinatori locali dell’Udc si stringono attorno al deputato regionale Vincenzo Figuccia dopo le polemiche contro il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè sugli stipendi d’oro. Dai paesi del palermitano dove è presente lo scudo crociato arriva la difesa a Figuccia che ha lasciato l’incarico di assessore regionale ai rifiuti in polemica con il vertice del parlamento siciliano che aveva annunciato l’intenzione di eliminare il tetto massimo di 240.000 euro agli impiegati dell’assemblea regionale.

“È un vortice che non si placa quello segnato dalle dimissioni di Vincenzo Figuccia che oggi può vantare la soddisfazione di una vittoria, dopo aver dichiarato guerra a quanto affermato da Micciché nei giorni scorsi sugli stipendi d’oro – afferma Fabiola Vitola, coordinatrice dell’Udc di Borgetto. “Da un lato, la vittoria su Micciché che ha fatto un passo indietro riunendo il Consiglio di Presidenza che ha approvato la misura per il mantenimento dei tetti agli stipendi. Dall’altro, il favore dell’opinione pubblica e in particolare dei coordinatori cittadini del partito. Figuccia ha mostrato di essere libero e coraggioso, onesto e coerente. Ha rispettato un impegno preso col popolo. E per questo gesto di grande coraggio e dignità ha tutta la mia stima” conclude Vitale.

Solidarietà anche da Gisella Pecoraro, coordinatrice dell’Udc di Partinico e da Rosario Vitale coordinatore Udc a Balestrate.
“Esprimiamo la nostra vicinanza a Vincenzo Figuccia. Una scelta quella di difendere il ceto più debole che sa di coraggio che oggi non è affatto scontato”
Ribadiamo la solidarietà e la stima a Vincenzo Figuccia e bacchettiamo quelle posizioni di partito che hanno una visione distorta della politica quando, come avvenuto, essa diventa autoreferenziale e lontana dal sentire comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.