Ven. Ago 23rd, 2019

Il Club dei Carinesi d’America si unisce all’appello per salvare Elisa

Anche il Club dei Carinesi d’America, presieduto da Tony Troia, insieme agli amici dell’Associazione Mola Di Bari guidato da Vito Parente, si mobilita per salvare una bimba di tre anni affetta da una rara forma di leucemia. Elisa, di Pordenone, ricoverata all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, potrebbe avere poche settimane di vita se non si troverà un donatore di midollo osseo compatibile. Per lei si sono già attivati tanti personaggi dello spettacolo che hanno invitato i loro fan a recarsi nei centri specializzati per la tipizzazione. Da Fiorello ad Anastacia, in tanti hanno rilanciato l’appello dei genitori della piccola, Fabio e Sabina. La mobilitazione un risultato l’ha già raggiunto: il Registro dei donatori – che ha un database internazionale – si sta ingrossando e tanti pazienti affetti da leucemia e mieloma potranno avere una speranza in più. L’appello è arrivato pure oltre oceano e, Pietro Nicastri, socio del Club dei Carinesi d’America, oltre all’opera di sensibilizzazione per la donazione di midollo osseo, ha avviato una raccolta fondi per sostenere anche economicamente i genitori di Elisa che, da mesi, per occuparsi della figlioletta ammalata hanno dovuto stabilirsi nella capitale. Una iniziativa di solidarietà a cui stanno aderendo numerosi carinesi e molesi, oltre al gruppo donne del club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © Tele Occidente - Riproduzione riservata | Newsphere by AF themes.