Sab. Ott 19th, 2019

Altofonte. Dal Comune mano pesante per chi conferisce scorrettamente i rifiuti

Il Comune comincia a fare sul serio per quel che riguarda il corretto conferimento dei rifiuti e le giuste modalità di effettuazione della raccolta differenziata e ad Altofonte cominciano a fioccare le prime sanzioni. Da qualche giorno, infatti, gli uomini del comando di Polizia Municipale si sono messi sulle tracce dei cittadini che non collaborano per rispettare i giorni di raccolta differenziata o si rendono artefici della disapplicazione dell’ordinanza vigente, che impone determinati orari per conferire i rifiuti. Le sanzioni vanno da un minimo di 50 ad un massimo di 500 euro. Va ricordato, infatti, per quel che riguarda la differenziata, che i giorni indicati sono: il martedì per la plastica e il giovedì per carta e cartone. Occorre, inoltre, separare dall’indifferenziato, oltre a carta e plastica, anche il vetro e l’ alluminio. Questi ultimi due materiali vanno gettati nelle apposite campane dislocate sul territorio comunale. Ma le sanzioni scattano pure per chi espone i rifiuti in orari sbagliati, compiendo questa operazione addirittura nelle ore antimeridiane, in dispregio dell’ordinanza emanata dal sindaco Nino di Matteo, ma soprattutto delle più elementari norme del vivere civile. Ricordiamo, infatti, che i rifiuti indifferenziati vanno esposti dopo le 22 del giorno precedente, perché vengano poi raccolti dalla ditta incaricata. Non mancano, però, i problemi: in alcune zone, come lamentano alcuni cittadini che hanno segnalato il disservizio da parecchio tempo, manca il cassonetto della plastica, col risultato che la gente è costretta a tenere quest’ultima in casa negli appositi sacchetti. Il Comune ha promesso di intervenire e provvedere, ma, al momento, per la verità nessun risultato concreto si è verificato. Sempre da Comune dicono che i condomini rappresentati da un amministratore o un capocondominio riconosciuto possono fare istanza per richiedere i bidoni per la differenziata gratuitamente. C’è poi chi, per fare il furbo, suggerisce, con poco senso civico, di smaltire la plastica assieme agli altri rifiuti, comportamento che, ovviamente, va in netta controtendenza rispetto alle regole civili. E sempre in tema di furbetti, occhio perchè c’è qualcuno – così come è già capitato – che appende la sua spazzatura davanti casa degli altri, così c’è chi rischia di pagare una sanzione salata, pur non avendo commesso alcuna infrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.