Gio. Set 19th, 2019

Trappeto, arrestato ladro di limoni

Da Palermo a Trappeto per rubare limoni. Il furto è stato però sventato dai carabinieri che hanno colto il ladro in fragranza di reato, mentre raccoglieva agrumi all’interno di un podere in contrada Piano Fico, una zona di campagna della cittadina costiera.

A finire in manette con l’accusa di furto è stato il palermitano Nicolò Seminara, 31 anni, disoccupato, con precedenti per reati contro il patrimonio. L’arresto è scattato nella notte tra la festività di Ognissanti e il 2 novembre, intorno alle 2, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto e coordinato dai carabinieri della compagnia partinicese per contrastare i reati predatori e arginare e reprimere ogni genere di illegalità.

Ad insospettire i militari dell’arma, è stata la presenza di un furgoncino in sosta sul ciglio della strada, in prossimità di un limoneto. I carabinieri intuendo qualcosa di anomalo, si sono introdotto nella campagna. A dare conferma ai loro sospetti, è stata la presenza del ladro, intento a raccogliere limoni, il quale non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità.

Il giovane aveva già raccolto oltre 100 kg di limoni che aveva già caricato sul furgoncino, mentre in diversi sacchi di plastica c’erano gli altri agrumi appena raccolti e pronti per essere trasportati sul veicolo.

I limoni sono stati restituiti al legittimo proprietario che ignaro del furto ha ringraziato i carabinieri della stazione di Trappeto.

Nicolò Seminara è stato processato col rito direttissimo al tribunale di Palermo. L’udienza di convalida si è conclusa con la convalida dell’arresto e l’obbligo di firma. Intanto proseguiranno senza sosta i controlli dei carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.