Gio. Ott 17th, 2019

Terrasini. Presentato il libro “San Catauru: luogo della memoria”

“Identità di un Santo, Identità di una contrada, identità di una Chiesa”: Irene Cavaretta, Margherita Cipriano e Ino Cardinale raccontano in un libro “San Catauru”. Un’opera che segue il ripristino filologico della chiesetta rurale di San Cataldo, nel territorio di Terrasini, luogo di fede e di memoria. I lavori per il recupero del santuario sulla spiaggia, inaugurato a giugno scorso, sono stati finanziati attraverso il GAL Golfo di Castellammare e voluti fortemente dall’arciprete don Renzo Cannella. Il volume racchiude storia, agiografia, archeologia, architettura, antropologia, fede e devozione popolare. Si tratta di un libro scritto a più mani, oltre ai tre principali autori hanno collaborato l’arcivescovo di Monreale Michele Pennisi, padre Cannella, il sindaco Massimo Cucinella, il presidente ed il direttore del GAL, rispettivamente Pietro Puccio e Andrea Ferrarella ed ancora Aldo Carano, Sebastiano Tusa, Lina Bellanca, Rosa Maria Cucco, Marco Correra, Emma Vitale, Vito Aluia, Rosario Bruno.

gal terrasiniIl libro “San Catauru: lugo della memoria” è stato presentato ieri nella Chiesa Madre di Terrasini, dove si è anche esibito il “Gruppo Polifonico del Balzo”, diretto dal Maestro Vincenzo Pillitteri.

LE INTERVISTE NEL TG canale 73 e 625

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.