Mar. Ott 22nd, 2019

Acqua. Prorogata la gestione Amap in 38 comuni del palermitano

Scongiurata l’emergenza idrica in una trentina di comuni dell’ex Aps che domani rischiavano di restare senz’acqua. E’ stata prorogata fino al prossimo 30 novembre la gestione di Amap che ha confermato la propria disponibilità, accettata dalla curatela di Aps, ma ha anche posto una condizione: niente più proroghe se entro il 30 novembre non riceverà l’affidamento definitivo con la qualifica di gestore d’ambito. L’affitto del ramo d’azienda per altri due mesi è stato ufficializzato ieri sera davanti al notaio, con le firme dei sindacati, al termina di una riunione con i sindaci a Palazzo Comitini. Dall’accordo si è tirata fuori Bagheria. Sono invece 38 i comuni serviti già dallo scorso 18 maggio da Amap. Quella siglata ieri sera però, sarà l’ultima proroga. Dal primo dicembre le assemblee territoriali idriche (formate dai sindaci dell’Ato che territorialmente coincide con la provincia) dovranno assegnare il servizio in via definitiva attraverso gara. E Amap è in prima fila. “Il comune di Palermo –afferma il sindaco Leoluca Orlando- conferma l’impegno per la gestione pubblica a regime da parte dei comuni metropolitani per il servizio idrico integrato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.