Mar. Ott 22nd, 2019

Aerei. Paura di volare? A settembre i corsi “No problem” dell’Asp 6

Se tachicardia e vertigini prendono il sopravvento al solo pensiero dell’imbarco, per chi ha paura di volare c’è una soluzione che ha alte percentuali di successo: in otto anni, il 98,5% dei passeggeri sono tornati a prendere l’aereo. Il “merito” è del corso “Paura di volare? No problem!” che l’Asp 6 di Palermo e la Gesap, la società che gestisce i servizi dell’aeroporto Falcone-Borsellino, hanno portato avanti, prima grazie alla sponsorizzazione di Wind jet e poi autonomamente. Adesso il corso riparte a settembre, con il supporto di Volotea. Sono 63 i biglietti aerei (andata e ritorno per Napoli) messi a disposizione dalla compagnia per permettere ai pazienti di provare l’esperienza del volo con al fianco gli psicologi. Una volta intrapreso un adeguato percorso terapeutico, studiato dagli esperti dell’Asp di Palermo – che prevede incontri singoli e di gruppo e realistiche simulazioni – tutti coloro che temono di staccare i piedi da terra potranno finalmente provare a prendere il volo. Dal suo avvio, “Paura di volare” sembra aver aiutato tantissimi passeggeri che oggi possono tranquillamente viaggiare in aereo: secondo i dati raccolti, infatti, dal 2006 il 98,5% dei pazienti che ha seguito il percorso terapeutico è riuscito a superare la sua fobia specifica. Si tratta di sedute di terapia cognitivo-comportamentale, per accedervi si paga un ticket sanitario di 100 euro o nulla se si è esenti. Il ministero della Salute ha finanziato la ricerca condotta dalla psicologa e dirigente Asp, Miti Triscari, ed è stata acquistata un’apparecchiatura per la terapia virtuale (Vret), macchina che consente ai pazienti di sperimentare virtualmente le sensazioni, le immagini e i rumori provati durante il volo così da liberarsi da questo limitante disturbo.

fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.