Lun. Dic 9th, 2019

Nuova tendenza a Partinico: i furti di maniglie in ottone

A ruba i pomelli in ottone dei portoni di ingresso delle abitazioni di Partinico.

Dopo i frequenti furti di rame, in paese arriva la nuova tendenza e, sarebbero circa una cinquantina i casi accertati. Dai 10 ai 20 euro il valore di una maniglia, si tratta dunque di furti di piccolo spessore che però creano disagi a chi li subisce.

Vecchi o nuovi, non importa: tanto la loro destinazione è di solito un forno, per la fusione.

Un fenomeno in escalation anche perché le quotazioni dell’ottone sono in crescita nel mercato della rottamazione e seguono solo quelle del rame. L’oro rosso fa gola negli ambienti della criminalità organizzata, ma l’ottone non è da sottovalutare, come dimostra quanto sta accadendo a Partinico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.