Mar. Ott 22nd, 2019

Undici precari stabilizzati entro un biennio

di Riccardo Salvia

Saranno undici i dipendenti precari del comune di Cinisi che nei prossimi due anni dovrebbero firmare un contratto a tempo indeterminato. Lo ha stabilito la giunta di Giangiacomo Palazzolo che ha votato un’articolata delibera con la quale si programmano le assunzioni nel triennio 2014-16. Dopo un confronto con le organizzazioni sindacali, l’ufficio del Personale, con l’ausilio del segretario municipale, ha messo nero su bianco un atto che tiene conto della selva di disposizioni, circolari e soprattutto pareri della Corte dei Corti che sulle procedure di stabilizzazione si stanno susseguendo a ritmo incessante.

Districandosi fra dubbi interpretatavi e calcoli sulla cosiddetta “capacità assunzionale” dell’ente, i posti da ricoprire riguardano soprattutto le categorie A e B: la firma sul contratto è prevista nel 2015. Le figure richieste sono quelle di operaio, messo notificatore, fontaniere, collaboratore amministrativo e di un addetto ai servizi dell’asilo nido.

Nel 2016 invece toccherà a quattro dipendenti di categoria C, quelli cioè in possesso del diploma di scuola media superiore. Fra i profili compaiono un geometra, un agente di polizia municipale, un istruttore amministrativo e uno di assistenza dell’infanzia. Il piano dell’amministrazione prevede, inoltre, un bando di concorso per altre undici figure che saranno assunte con concorso pubblico. La giunta Palazzolo, infatti, ha deciso di riservare il cinquanta per cento della capacità economica per concorsi esterni. Per tutti si tratta di posti part-time, cioè 18 ore lavorative settimanali.

Per chi non sarà stabilizzato, invece, proroga fino al 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.